banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
banner svapoteca
MARZIA 2
Jaguar_F-PACE_1000x124_ProgettoAuto
Unknown-1

TUTTO IL BUONO DEL GELATO

By  |  0 Comments

Disciplinare, ma anche riconoscimento della professione. Quello che Conpait Gelato, nel corso del XXXVIII Sigep di Rimini, ha voluto portare all’attenzione dell’Onorevole pugliese Giuseppe L’Abbate del Movimento 5 Stelle è anche l’importanza della formazione del gelatiere e l’assenza, anche in questo caso, di una “qualifica” o una attestazione di professionalità. “Non basta – spiega Ida Di Biaggio, referente nazionale Conpait Gelato – usare ingredienti nobili, di alta qualità, scritti in una legge, se poi non si ha la competenza di saperli usare. Competenza che si può aver acquisito dopo studi su libri o corsi, ma, non riconosciuti a livello nazionale. Come possiamo tutelare il gelato se non c’è una figura che ha la competenza di poterlo fare? Siamo tutti Maestri, ma chi lo dice? Lo stesso vale per il pasticcere e tutta l’arte bianca, problema già sollevato dalla Conpait al Senato a novembre scorso”. Oltre alla Qualifica è stata proposta la possibilità di rivedere il corso di manipolazione degli alimenti, dedicando ad ogni settore un corso specifico che analizza i punti critici del lavoro scelto, gelatiere/pasticcere/arte bianca e successivamente analizzare tutto il settore alimentare, macellerie ecc. “La proposta della Conpait Gelato – continua la Di Biaggio – è: prima di creare un gelato di  fascia “alta qualità” o di “Tutelare il gelato artigianale di tradizione Italiana” come la nuova proposta dell’Onorevole D’Incà afferma, bisogna essere Formati! Solo così si può Tutelare, Tramandare e Produrre un Gelato di alta qualità di tradizione Italiana e di analizzare le materie prime secondo tutti i suoi valori e provenienza. Sarà nostra cura in qualità di professionisti comunicare ai nostri consumatori la nostra scelta come gia ognuno di noi fa attraverso un libro o cartello ingredienti”. Come concordato, il prossimo e immediato passo sarà quello di istituire un tavolo di concertazione con tutte le associazioni del settore, affinchè si possano valutare le proposte di modifiche o integrazioni alla legge al fine di sottoporle all’Onorevole Giuseppe L’Abbate. “In occasione del Sigep – conferma la numero uno di Conpait Gelato -, ci sono stati dei momenti di confronto e di alta professionalità, a cui hanno partecipato associati e delegati regionali che si sono susseguiti nella realizzazione di gusti del territorio, gusti innovativi per valorizzare il gelato artigianale ed il territorio italiano. Spazio alla tradizione della granita siciliana, mantecatori antichi realizzati dal vivo. Grazie alla maestria di Giovanna Musumeci e Fulvio Massimino testimonial della NIVARATA e dei colleghi Giuseppe Arena  e Rosario Leone D’Angelo”. Ai campionati della Cucina Italiana di Rimini di sabato 18 e domenica 19 febbraio Conpait gelato ha presentato le mille declinazioni del “panino gelato” “A Rimini – spiega Ida Di Biaggio -, in occasione dei campionati della cucina italiana, abbiamo promosso il contest “panino perfetto gelato”, format ideato da Alex Ravelli Sorini in collaborazione con la Conpait Gelato”.  Evento volto alla valorizzazione del gelato artigianale e della panificazione made in Italy. Un momento di condivisione e confronto tra professionisti del settore.