Jaguar_F-PACE_1000x124_ProgettoAuto
Unknown-1

DAGLI SHOW-COOKING AI TREND, ALLA RICERCA SCIENTIFICA: CULTURA DI SETTORE A TUTTO CAMPO A TUTTOFOOD 2017

By  |  0 Comments

Milano, – È un’edizione di TUTTOFOOD ancora più ricca in contenuti di qualità quella che si inaugura oggi a fieramilano, dove prosegue fino a giovedì 11 maggio, forte complessivamente di oltre 500 appuntamenti tra formazione, aggiornamento, presentazioni di dati e tendenze, dimostrazioni, degustazioni e show-cooking.

Appuntamento di profilo elevato è il convegno inaugurale, oggi alle 11.00 nella Sala Martini del Centro Congressi Stella Polare, su Il valore della food policy. La buona filiera del cibo per un’alimentazione salutare e di qualità. A partire dalla ricerca condotta sul tema da CENSIS in esclusiva per TUTTOFOOD, presentata in anteprima, si discute di come garantire il consumo accessibile di prodotti sicuri e di alta qualità e di promuovere il riutilizzo delle risorse naturali.

Alle 14.30 in Sala Martini proseguono i temi di sistema con Alimentazione e salute: ruolo e impegni della ristorazione, convegno organizzato da FIPE-Confcommercio, sull’importanza del fuoricasa quale motore di benessere. Introdotta dal Presidente di FIPE Lino Stoppani e moderata da Licia Granello de La Repubblica, la tavola rotonda confronta gli chef stellati Davide Oldani del Ristorante D’O, Carlo Cracco del Ristorante Cracco e Moreno Cedroni del Ristorante Madonnina del Pescatore con Marisa Porrini, docente dell’Università La Statale di Milano e Antonio Schiavelli, Presidente di UNAPROA.

Show-cooking, degustazioni e dimostrazioni per tutti i gusti

E il palinsesto si conferma ricco e diversificato durante tutta la manifestazione. Nell’Area Gourmet JRE al pad. 10 i talenti di Jeunes Réstaurateurs d’Europe, da 12 nazioni europee, valorizzano piatti gourmet in coinvolgenti dimostrazioni ogni ora dalle 10.00 alle 15.00.

Anche il Ristorante Fruit&Veg e Fruit Bar di FIPE, Reception dei pad. 2/4 propone eventi nell’arco di tutta la giornata, da assaggi di succhi e centrifugati all’arte dell’intaglio di frutta e verdura presentata dal maestro Beppo Tonon, fino al prototipo di bar salutistico ed ecosostenibile con il progetto “5 colori in 5 porzioni” di UNAPROA.

Appuntamenti regolari anche con il couscous interpretato dalle blogger di Giallozaffeano Sara Bonaccorsi e Simona Novarini, al pad. 4 stand T22, e con Nonna Clementina, maestra di “panella” che insegna a tirare a mano la sfoglia con pasta Campofilone, pad. 5, stand D02/E03.

Oggi alle 10.30 al pad. 4, K12/L11, degustazione di frolle create con i burri piemontesi de Le Fattorie Fiandino dal Campione del mondo di pasticceria Diego Crosara. Dal dolce al salato, alle 12.30 imperdibili allo stand della Corea, pad. 6, B09/C10, gli chef Sun Young Koo e Fabrizio Ferrari che danno un tocco tricolore ai tipici involtini coreani di grano saraceno. Pomeriggio “energizzato” alle ore 14.00 da Macalove Dolcitalia, pad. 3, L27/L28: Rocco Siffredi farà assaggiare il suo energy drink ad “alto contenuto d’amore”, Macalove.

Domani martedì 9 alle 11.00 allo stand del Consorzio Gorgonzola, pad. 4, K18/L13, Antonio Cannavacciuolo stupisce come sempre creando dal vivo ricette a base di Gorgonzola DOP. Ancora formaggi alle 11.00 allo stand de La Golosa di Puglia, pad. 4, G18/H15, dove Gianfranco Vissani esegue live due ricette con prodotti tipici. Dopo i piatti forti, il dessert leggero: alle 11.30 allo stand di The Bridge, pad. 4, C07/C09, il maestro Stefano Broccoli prepara in diretta torte e pasticcini completamente vegetali, senza lattosio e zero colesterolo. Infine, niente di meglio come dopo pasto di un caffè gourmet monorigine con metodo di estrazione Ibrik, presso La Cafferia, pad. 3, T10, a cura di Helena Oliviero, Trainer ufficiale Specialty Coffee Association.

Caffè anche per il risveglio mercoledì 10 alle 10.00, sempre con Helena Oliviero da La Cafferia, che si cimenta nel metodo V69 con un altro monorigine. La giornata prosegue con un mix tra tradizione e innovazione: alle 10.00 allo stand di Antimo Caputo, pad. 7 H11/K14, assaggi di pizza bio a base della nuova farina Caputo Biologica col maestro Gino Sorbillo, mentre alle 12.00 da De Matteis, pad. 5, C18/D19, incontriamo lo chef Alessandro Borghese per una dimostrazione con assaggi che esaltano il gusto genuino di Pasta Armando. Alle 12.00, in uno speciale show-cooking presso l’Academy 2, Vallespluga presenta un prodotto innovativo che rivoluzionerà il modo di preparare e gustare il celebre Galletto.

Chi si fosse perso qualche appuntamento nei giorni precedenti potrà approfittare della giornata conclusiva di giovedì 11 per provare ancora il couscous di Giallozafferano, la sfoglia di Nonna Clementina e le ricette a base di Gorgonzola DOP, oggi cucinate dallo chef Diego Cravero, poi degustare il caffè gourmet de La Cafferia con Helena Oliviero, in versione french press per il gran finale. Al Ristorante FIPE, i temi del giorno sono l’arte del riuso e il valore della tradizione.

Numeri, trend e approfondimenti esclusivi

Sono inoltre più di 100 gli appuntamenti specialistici che presentano dati, anticipano tendenze e approfondiscono tematiche di attualità. Domani, martedì 9 alle 9.30 si parla dell’impatto delle nuove tendenze di consumo sulle materie prime e i processi industriali nell’incontro Il bakery made in Italy interpreta i trend mondiali organizzato da Casillo alla Casillo Lounge sul Ponte dei Mari, con la partecipazione di esponenti, tra gli altri, di AIDEPI, Gruppo Casillo, Barilla e Domino’s Pizza. Il primo appuntamento degli incontri Il freschissimo al centro, organizzati alla Retail Plaza da SGMARKETING, è sul tema Gli ortaggi nei modelli di consumo, sempre per domani martedì 9 alle 10.00: grazie alla presentazione dell’analisi condotta da SGMARKETING negli ultimi mesi, si analizzerà il comportamento del consumatore in relazione all’ortofrutta, con un focus specifico sull’ortaggio fresco, trasformato e surgelato. Nella seconda parte l’analisi verrà attualizzata dall’esperienza di Auchan Retail Italia (con Davide Marcomin, Responsabile Acquisti Freschissimi), Carrefour (con Giovanni Panzeri, Direttore Prodotti Freschi), Consorzio Coralis (con Eleonora Graffione, Presidente), Coop Consorzio Nord Ovest (con Giuseppe Capaldo, Responsabile Filiera Ortofrutta), Magazzini Gabrielli (con Vittorio De Santis, Buyer IV-V gamma).

Dalle 10.30 la Sala Taurus ospita invece l’Assemblea Generale di AssoBio, con interventi di Roberto Zanoni, Presidente Assobio; Paolo Carnemolla, Presidente FederBio; Nicola de Carne, Retailer Client Business Partner presso Nielsen, che presenta i dati sulle vendite bio nella GDO nel primo trimestre 2017; e Riccardo Quintili, direttore del mensile dei consumatori Il Salvagente che parla di riduzione dell’Iva sulle bevande bio sostitutive del latte.

Altri interessanti numeri e trend nel workshop Commodity Agroindustriali. Market forecast 2017/2018, organizzato da AIDEPI alle 10.30 al pad. 2 Sala Kappa 6: gli esperti dell’analista di settore Areté illustrano gli andamenti delle singole commodity, dai cereali alla soia, alla frutta secca. Un prodotto iconico sotto i riflettori alle 13.00 presso la Academy UNAPROL, pad. 6, A31/E48 nell’incontro Olio EVO e i suoi utilizzi anche extra-alimentari organizzato da UNAPROL e dal Dipartimento di Scienze della Salute (DISS) dell’Università La Statale di Milano. Titolo provocativo per il seminario organizzato da Brazzale alle 14.30 al pad. 2 Sala Kappa 6, Il Made in Italy non esiste: discutono di filiere transnazionali Roberto Brazzale, Giancarlo Corò, docente dell’Università Ca’ Foscari di Venezia; Giorgio Fidenato, Presidente dell’Ass. Agricoltori Federati; Alberto Mingardi, Direttore Ist. Bruno Leoni. Modera Francesco Cancellato, direttore de Linkiesta.

Pomeriggio in vena “veg” e sostenibile: alle ore 13:00 in Corso Italia all’ingresso dei pad. 5/7, ANICAV – Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali presenta Sua maestà il pomodoro pelato, incontro sulla filiera del pomodoro italiano coronato da degustazioni dello chef Giulio Coppola, che tenterà anche il record del ragù più grande del mondo. Alle 14:30 invece, in Sala Epsilon 5, si discute di Agricoltura sostenibile e nutrizione, dalla difesa alla valorizzazione dei nutrienti d’eccellenza con Linfa S.C.ar.l.

Mercoledì 10 si apre alle 9.30 in Sala Sagittarius con un tema di grande attualità come le prescrizioni religiose alimentari: Halal & GDO: posizionamento dei prodotti certificati halal nella grande distribuzione europea ed internazionale è il tema dell’incontro organizzato da WHAD – World Halal Development, ente di certificazione halal per l’Italia. A supporto di una maggiore comprensione del delicato argomento della carne, arriva il Seminario Specialistico organizzato ancora da SG Marketing alla Retail Plaza con inizio alle 10.00, Il freschissimo al centro – Carne e ittico per il consumatore che cambia, tavola rotonda che vedrà protagonisti Giovanni Panzeri, Direttore Prodotti Freschi di Carrefour; Massimiliano Lazzari, Responsabile Reparto, Piattaforme, Elaborati, Innovazione e Assortimento Carni di Coop Italia; Duilio Ciardi, Responsabile Acquisti Carni Rosse e Responsabile Tecnici Carne di Despar Aspiag; Flavio Zangirolami, Area Manager Settore Ittico di Despar Aspiag; Gregorio Martelli, Direttore Acquisti di Magazzini Gabrielli. Spazio a un altro tema caldo come il free-from alle 10:00 in Sala Epsilon 2 con il workshop il consumatore celiaco, da sfida a opportunità, organizzato da AIC – Associazione Italiana Celiachia. Ancora AIDEPI organizza alle 10.30 al LEM 1 l’incontro Le procedure per il ritiro/richiamo di prodotti non conformi e il nuovo Sistema Informativo Sanitario, con la partecipazione del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità. Alle 14.00 al pad. 2 in Sala Epsilon, si va alla scoperta del tema emergente del benessere animale con Fattorie Osella, prima azienda a dotarsi di un disciplinare, in un talk-show dove discutono, tra gli altri, l’Assessore all’agricoltura della Regione Piemonte Giorgio Ferrero e la Responsabile Settore Alimentare CIWF – Compassion in World Farming Elisa Bianco.

Spazio Nutrizione: la scienza dialoga con le filiere

Dall’8 all’11 maggio al Centro Congressi Stella Polare, nell’ambito di TUTTOFOOD si tiene Spazio Nutrizione, il più importante evento in Italia dedicato alla divulgazione della ricerca sull’alimentazione. Organizzato da Akesios Group, il convegno conta sul supporto scientifico di sei università – Milano Bicocca, IULM, Milano La Statale, Politecnico di Milano, Cattolica del Sacro Cuore e Gastronomica di Pollenzo – e quest’anno può vantare per la prima volta il patrocinio del Ministero della Salute. Ogni data è caratterizzata da 4-5 temi portanti, declinati nell’arco della giornata in una serie di interventi specializzati.

I temi di oggi lunedì 8 sono Utilizzo dei probiotici in tutte le fasi della vita; Obesità: malattia negletta; Dimagrimento e controllo del peso; Sicurezza alimentare: il ruolo della filiera; Health city. Dall’urban health all’urban diabetes. Oggi l’evento diventa anche palcoscenico per la presentazione di Nutrizione è salute 2017, la campagna nazionale di educazione alimentare per sportivi e non, progetto di FMSI – Federazione Medico Sportiva Italiana, indirizzato non solo agli atleti, ma più in generale a chi pratica attività sportiva.

Al centro della scena di domani martedì 9 ci sono invece Nutrizione funzionale nel primo anno di vita; Disturbi del comportamento alimentare e ruolo dell’educazione alimentare; Integrazione e salute; Salute donna. Mercoledì 10 è la volta di La medicina personalizzata dal feto all’adulto; Dieta mediterranea; Nutrizione di genere e ristorazione collettiva; Nutrizione e recupero per la performance; Successful ageing. Si conclude giovedì 11 maggio con Nutrizione e sicurezza specializzate nei primi 3 anni di vita; Nutrizione e cancro; Ruolo della nutrizione nella fertilità di coppia (convegno ENPAB); Disbiosi e intestino permeabile. Gli attestati di partecipazione danno diritto a crediti per la formazione continua degli operatori di settore.

Programma completo ed elenco relatori su www.spazionutrizione.it.

Seeds&Chips: l’agroalimentare del futuro sbarca a TUTTOFOOD

Dalla fattoria alla forchetta, e oltre. È la filosofia di Seeds&Chips, il Global Food Innovation Summit che quest’anno si tiene in simultanea con TUTTOFOOD ai pad. 8/12 di fieramilano. Lunedì 8 l’innovazione tecnologica e organizzativa si declina, alle 11.30 in Sala Italia, nel tema Restaurant of the Future di cui parlano, tra gli altri, lo chef Davide Oldani e Almir Ambeskovic, Regional Manager Italy & Nordics di The Fork. Alle 13.00 in Sala Future è la volta del convegno di apertura con presenze istituzionali quali il Presidente del Consiglio Regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, e il Commissario Europeo all’Agricoltura Phil Hogan.

Tra gli eventi must di martedì 9 si segnala alle 10.00 in Sala Future il convegno speciale Inspire Power: Feeding the cities, con il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e il professore emerito della Columbia University Dickson Despommier mentre, nel pomeriggio, imperdibile alle 14.00 il keynote speech dell’ex Presidente USA Barack Obama, 44° Presidente degli Stati Uniti d’America, accompagnato dal suo chef-consigliere alla Casa Bianca Sam Kaas. Cambiamenti climatici sotto i riflettori mercoledì 10 alle 14.00 in Sala Food con Climate change and the Food System, convegno cui partecipa tra gli altri il Presidente di Illy Caffè Andrea Illy. Si conclude giovedì 11 con la consegna dei Seeds&Chips Awards alle 12.30. Gli aggiornamenti al programma sono disponibili su www.seedsandchips.com.

Le ACADEMY: approfondimento specialistico con uno sguardo globale

Grande fermento nelle ACADEMY, gli spazi di approfondimento specialistico situati all’interno di ciascun settore. Novità di quest’anno è la collaborazione con l’Associazione Cuochi Milano e Provincia, che rende ancora più coinvolgenti questi spazi-evento integrando corsi, tavole rotonde e presentazioni di dati e tendenze – sono oltre 150 gli eventi complessivi – con momenti di show-cooking e degustazione.

Solo per citarne alcuni, oggi lunedì 8 si parlerà di tonno che diventa bresaola con Carlo Lafranceschina, all’ACADEMY 2 alle 13.00; di cucina vegetale con Giulia Giunta e Stefano Broccoli all’ACADEMY 4 alle ore 13.00; e, sempre all’ACADEMY 4 ma alle ore 14.00, di pizza con grani antichi con Matteo Beretta.

Domani martedì 9 occhi puntati sul fenomeno free-from con la pausa pranzo gluten-free al bar proposta dallo chef Marco Fraschini alle 10.00 in ACADEMY 4; sempre alle 10.00 ma alla ACADEMY 5 protagonisti invece dati e tendenze di Euromonitor in Trends in the European foodservice market a cura di Derya Lawrence, Senior Analyst. E non può mancare un segmento in grande crescita come il bio nell’incontro Salute e cibo a cura di SolleoneBio, all’ACADEMY 4 alle 12.00; mentre alle 14.00 alla ACADEMY 1 focus sulle Opportunità di internazionalizzazione per le cooperative lattiero-casearie con ACI e alle 16.00 alla ACADEMY 2 riflessioni sull’etichettatura con ASSICA.

Mercoledì 10, a partire dalle 10.00 alla ACADEMY 4, i più talentuosi chef della cucina free-from si cimentano ne La stella della cucina senza glutine, appassionante concorso di cucina calda gluten-free. Alle 15.00 alla ACADEMY 1 un tema caldissimo nel mondo retail, il packaging positioning – come posizionare le confezioni per vendere di più – è discusso da Michele Bondani.

Gran finale giovedì 11 maggio: alle 10.00 in ACADEMY 2 ritorna ACI Agroalimentare con il prestigioso Milkcoop Forum; in parallelo all’ACADEMY 4 dalle 10.00 le avvincenti finali all’ultimo colpo di padella del concorso La stella della Cucina Senza Glutine. Una tematica che si affaccia sempre più nel food, la sostenibilità, anima il dibattito Green e Blue Economy: i distretti produttivi nell’economia circolare, a cura di Giovanni Tumbiolo, alla ACADEMY 1 alle 12.00.

Gusto, innovazione e conoscenza proseguono quest’anno anche fuori dalla fiera, con gli eventi di Week&Food nella settimana di Milano Food City. Per il programma completo di Week&Food: www.weekandfood.it

Per maggiori informazioni: www.tuttofood.it, @TuttoFoodMilano, #TUTTOFOOD2017.