banner ruggeri
banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
Unknown-1

DUE NUOVI GATES ALL’AEROPORTO DI PESCARA

By  |  0 Comments

SI DECOLLA VERSO IL MILIONE DI PASSEGGERI

Una struttura moderna ed accogliente, con rinnovati spazi commerciali e due nuovi gates, che si aggiungono ai tre già esistenti. Stiamo parlando dell’Aeroporto Internazionale d’Abruzzo, dove questa mattina sono stati riconsegnati i lavori di ristrutturazione con due nuovi gates.

“Oggi restituiamo ai cittadini abruzzesi ed ai passeggeri – ha spiegato Enrico Paolini Presidente della Saga – una struttura migliorata non solo nell’aspetto estetico, con moderni locali e nuovi spazi commerciali, ma soprattutto con una nuova veste ed in grado di accogliere un numero sempre crescente di passeggeri. Un grande risultato ,raggiunto in pochi mesi di lavoro, che rende l’Aeroporto d’Abruzzo uno dei più belli e moderni in Italia. Nel nostro scalo sono transitati 667 mila passeggeri, un numero considerevole ed in crescita, ma puntiamo al milione collocandoci come Aeroporto Internazionale e vogliamo fare dell’Abruzzo una regione in grado di offrire importanti opportunità non solo per il turismo, ma anche per tutte quelle imprese che vogliono trovare accoglienza nel nostro territorio per le loro attività produttive”.

Soddisfazione anche da parte dell’Assessore al Bilancio Silvio Paolucci, intervenuto in rappresentanza della Regione Abruzzo, il quale ha ricordato i 18 milioni messi a disposizione per l’allungamento della pista, dicendosi soddisfatto per aver stanziato le risorse destinate allo scalo abruzzese, contribuendo così a rendere l’Aeroporto ancora più moderno e funzionale.

A chiusura dell’incontro con la stampa, il Presidente della Saga Enrico Paolini, in qualità di coordinatore del nuovo coordinamento con gli Aeroporti di Ancona e Perugia, ha ricordato che nelle prossime è in programma un incontro con il Governo, per chiedere incentivi per il turismo internazionale in queste tre regioni duramente colpite dal terremoto. Un’idea innovativa di continuità territoriale, per una ripresa economica e sociale che passi attraverso gli aeroporti.