banner ruggeri
banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
Unknown-1

GIORGIO ALBERTAZZI IN SCENA CON IL COMPOSITORE DAVIDE CAVUTI

By  |  0 Comments

GIORGIO ALBERTAZZI in scena con il compositore Davide Cavuti per l’Estate Romana. Sabato 5 settembre si è tenuto l’atteso appuntamento dell’ ”Estate Romana 2015 Torresina“ con il Maestro Giorgio Albertazzi accompagnato da Davide Cavuti, fisarmonicista e autore delle musiche originali. Lo spettacolo intitolato “Serata d’Onore” ed il Maestro Albertazzi ha raccontato attraverso i mille personaggi da lui interpretati, un excursus dai grandi classici greci agli autori contemporanei, passando per Shakespeare, Dostoevskij, Cechov, Pirandello fino a Dante e D’Annunzio con le musiche originali (eseguite dal vivo) di Davide Cavuti, compositore per il cinema per registi quali Michele Placido e Pasquale Squitieri e per il teatro per attori quali Ugo Pagliai, Edoardo Siravo, Paola Gassman.
Il Maestro Giorgio Albertazzi collabora da anni con il compositore Davide Cavuti avendolo coinvolto in numerosi suoi spettacoli teatrali (“Il Mercante di Venezia”, “Prima che il sogno…”, “Miti ed Eroi”, “Io ho quel che ho donato”) e Recitals di grande successo quali “Galeotto fu Dante”, “Shakespeariana”, “Il mare e altro”.  All’interno dello spettacolo proposto per l’Estate Romana 2015, si è aperta una finestra sulla prima guerra mondiale per rendere omaggio al centenario del grande conflitto.  Una serata d’onore con uno dei grandi del teatro italiano, un’occasione rara per vedere all’opera un Attore che da oltre sessant’anni calca i palcoscenici più importanti del mondo.
Giorgio Albertazzi, famoso per le sue magistrali interpretazioni teatrali e inoltre per le sue letture poetiche televisive che l’hanno visto protagonista come pioniere di questa nuova e innovativa professione, ha proiettato gli spettatori in un viaggio emozionante e suggestivo.
Durante la serata un omaggio musicale al grande compositore Alessandro Cicognini (uno dei padri della musica da film mondiale, il prediletto di Vittorio De Sica e autore di centinaia di colonne sonore come ”Ladri di biciclette”, “Sciuscià”, “La banda degli onesti”, Umberto D., etc) nel ventennale della sua scomparsa con l’esecuzione di una “Suite” trascritta e arrangiata dal maestro Davide Cavuti, direttore del Centro Studi Nazionale Cicognini. Giorgio Albertazzi si è alternato alla musica rubando versi a grandi poeti e regalando al pubblico frammenti dei suoi ricordi, dei suoi miti e dei suoi eroi, con riferimenti al mare “… origine della vita e tema di poeti (grandi e piccoli), sfida di grandi esploratori e, se si vuole, il luogo dei guai. –commenta Giorgio Albertazzi – Nel mare c’è la balena bianca e c’è soprattutto Ulisse, che è, oltre all’eroe di Omero, anche quello di D’Annunzio, Joyce, Pascoli, Dante e di altri ancora”.

locandina ALBERTAZZI SERATA D'ONORE con Davide Cavuti