PAOLO PAVONE
banner_dolcevita
banner ruggeri
banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
Unknown-1

IL NOBEL A PETER HANDKE CHE NEL 2016 VINSE IL PREMIO SCANNO

By  |  0 Comments

Grande soddisfazione del presidente Tanturri e del sindaco

È l’austriaco Peter Handke il vincitore del Premio Nobel 2019 per la Letteratura, “per un lavoro influente che con ingegnosità linguistica ha esplorato la periferia e la specificità dell’esperienza umana”. Il riconoscimento più alto per uno scrittore che ha imparato ad amare l’Abruzzo grazie al Premio Scanno, di cui è stato insignito nel 2016.

Handke è stato infatti il vincitore della 43esima edizione del Premio Scanno, sezione Letteratura, con il romanzo “Il grande evento”. Nel cuore dell’Abruzzo, rivelò la grande forza poetica di un autentico maestro contemporaneo, e non solo per la sua scrittura. Handke infatti, decise di devolvere metà della somma del Premio ai terremotati delle zone di Amatrice, dimostrando una profonda umanità. Apprezzò particolarmente la bellezza di Scanno, tanto da prendersi del tempo per sé e perdersi tra le suggestive vie del paese“Forse questi luoghi ispireranno il mio prossimo romanzo”, affermò.

“E’ un grande onore sapere che il lavoro svolto ogni anno con attenzione e dedizione dai giurati del Premio Scanno, porta a risultati così alti e condivisi”, afferma Manfredi Tanturri de Horatio, presidente della Fondazione Tanturri che ha la paternità dell’evento, “il Nobel a Peter Handke rende l’Albo d’Oro del nostro Premio ancora più importante”.

Soddisfazione è stata espressa anche da Paolo De Nardis, segretario generale del Premio, e da Giovanni Mastrogiovanni, sindaco di Scanno, lo splendido paese nel cuore dell’Abruzzo che può fregiarsi di aver accolto e ammaliato i più grandi nomi della letteratura mondiale.

Il Premio Scanno è stato ideato dal professor Riccardo Tanturri de Horatio e quest’anno è stato dedicato alla principessa Alessandra Schoenburg Tanturri prematuramente scomparsa.