connext_2019_banner_1000x124 px
PAOLO PAVONE
banner_dolcevita
banner ruggeri
banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
Unknown-1

INTERNATIONAL CATERING CUP 2017: ITALIA PREMIATA PER IL MIGLIOR PIATTO DI CARNE

By  |  0 Comments

In campo, il 20 e 21 gennaio, il team azzurro composto dagli chef Nazionale Italiana Cuochi Fabio Potenzano e Andrea Mantovanelli

Grande soddisfazione per la partecipazione dell’Italia alla quinta edizione dell’International Catering Cup 2017, una delle gare culinarie più complesse al mondo disputatasi a Lione il 20 e 21 gennaio.

L’impegno e il lavoro degli chef azzurri Fabio Potenzano e Andrea Mantovanelli, componenti della Nazionale Italiana Cuochi, seguiti dal coach Pierluca Ardito, è stato ripagato. Il Team Italia ha conquistato il premio per il miglior piatto di carne. Un importante riconoscimento per gli azzurri che hanno affrontato l’impegnativa gara con molta concentrazione e determinazione.

Una lunga e ardua competizione durata due giorni che ha messo a dura prova gli chef partecipanti. Si è cominciato venerdì 20 gennaio con la preparazione del buffet, per la quale i team in gara hanno avuto 10 ore di tempo a disposizione, seguita dallo stoccaggio della merce sul camion frigo e dalla pulizia dei laboratori. I lavori sono proseguiti sabato 21 gennaio, fin dall’alba. Già alle 5 del mattino gli chef sono scesi sul campo di battaglia. Scarico merce e attrezzature, sistemazione della cucina e lo spettacolo è iniziato.

Rispettando il piano di lavori e i tempi previsti, il team azzurro ha preparato e presentato lequattro portate del buffet che i giudici hanno degustato e valutato: royale di foie gras e di anatra per l’antipasto; trota e merluzzo in crosta di pasta sfoglia e quenelle di capesante con salsa al vino bianco per il piatto caldo di pesce; trilogia di maiale per il piatto caldo di carne; tartelletta e torta mele, pere e cioccolato per il dessert. Un menù ispirato al 500° anniversario dell’arrivo di Leonardo da Vinci in Francia e legato al tema dell’arte tanto cara ai maestri francesi quanto a Leonardo, l’alchimia. Un lavoro frutto di ricerca, studio, tecnica e passione con il quale l’Italia ha lasciato il segno in una delle competizioni più prestigiose al mondo.

Foto presa dal web