connext_2019_banner_1000x124 px
PAOLO PAVONE
banner_dolcevita
banner ruggeri
banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
Unknown-1

METE DI…VINO: LE IMPERDIBILI ETICHETTE D’ABRUZZO

By  |  0 Comments

Aumentano le cantine premiate al Pescara Wine Festival e sabato ci sono anche Cotarella e Marchesi di Antinori 

Cresce l’Abruzzo di…Vino e diventa sempre più internazionale il Pescara Wine Festival, giunto alla XVII edizione e organizzato dalla delegazione di Pescara dell’Ais, diretta da Luca Panunzio, che ospiterà il meglio dell’enologia italiana nella cerimonia di premiazione che si svolgerà sabato pomeriggio alle 17 nella sala consigliare del Comune. 

Dopo la premiazione ci sarà una degustazione di tutte le referenze delle cantine premiate al Museo delle Genti d’Abruzzo. 

PREMIO MIGLIORI CANTINE 

A ricevere il Premio come Migliori Cantine: Emidio Pepe, Cataldi Madonna, Marramiero; mentre per le aziende emergenti c’è Amorotti. Premiata anche la famiglia Cotarella, e sarà proprio Riccardo Cotarella, presidente mondiale degli Enologi e refente italiano, a ritirare il premio. 

I BIANCHI PREMIATI 

Miglior Trebbiano d’Abruzzo: Mario’s 45 di Terraviva, Vigna del Convento di Capestrano di Valle Reale, Le Vigne di Faraone, Anfora di Cirelli. Miglior Pecorino: Pecorino di Tiberio, Pecorino 417 di Gentile, Pecorino di Fosso Corno, Castello di Semivicoli Pecorino di Masciarelli. Miglior Passerina: Passera delle Vigne Lunadea di Lepore, Passerina di Cantina tocco, Agronika di Novaripa. Miglior Cococciola: Cococciola di Paride d’Angelo, Cococciola di Cantina Tollo, Costa del Mulino di Cantina Frentana. 

I CERASUOLI PREMIATI

Miglio Cerasuolo: Rosa-ae di Torre dei Beati, Cerasuolo di Inalto, Cerasuolo di Praesidium. 

I ROSSI PREMIATI

Miglior Montepulciano d’Abruzzo: Montepulciano d’Abruzzo di Villa medoro, Fosso Cancelli di Ciavolich, Montepulciano d’Abruzzo di Contesa, Sogno di Platinum. Miglior Montepulciano d’Abruzzo Riserva: Margae de Il Feuduccio, Spelt di La Valentina, Plateo di Agriverde, Terre di Casauria-San Clemente di Zaccagnini. Miglior Colline Teramane Docg: Fonte Cupa Riserva

di Camillo Montori, Vizzarro Riserva di Barone Cornacchia, Terra Bruna di Podere San Massimo, Colle Forca di Tenuta Torretta. 

LA CATEGORIA TULLUM DOCG

Per la categoria Tullum Docg: Passerina di Feudo Antico, Pecorino di Vigneti Radica, Tullum Rosso di Feudo Antico. 

I VINI DOLCI PREMIATI

Miglior Vino Dolce: Proibito di Cantine Mucci, Gesmino di Pasetti, Moscatello di Castiglione di Secolo IX. 

LE BOLLICINE PREMIATE

Miglior Spumante Metodo Classico: Santagiusta di Marchesi de’ Cordano, Fenaroli Brut 36 di Citra, Le Cave della Guardiuccia di Collefrisio. Miglior Spumante Metodo Charmat: Velico Brut Rosè di Terre d’Erce, Sciarr’osè di D’Alesio, Rosè di Dragani. Premio speciale miglior Spumante d’Italia: Cuvèe Royale Franciacorta Docg di Marchesi di Antinori; mentre il Premio speciale miglior vino bianco d’Italia va a Svelato Falanghina Dop di Terre Stregate. 

I PREMI SPECIALI

Premio speciale Perticone: Il Bianco di Giulio a Colle della Corte di Orlandi Contucci Ponno. Premio speciale Audi all’azienda dotata di progetto, innovazione e tecnologia Codice Citra. Premio Olio Evo d’Abruzzo a Lauretum dell’Azienda Valentini-Cerretani. Infine Premio Speciale Adrilog all’azienda che unisce qualità, logistica e dinamica: Eredi Legonziano.

di Monica Di Pillo