PAOLO PAVONE
banner_dolcevita
banner ruggeri
banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
Unknown-1

PARIS BELLE EPOQUE IN DANZA AL MASSIMO

By  |  0 Comments

Spettacolo a cura della sezione Coreutico del MiBe Paris Belle Epoque, una notte a Parigi, un salto indietro nel tempo, è ciò che si potrà vivere la sera del 22 maggio alle ore 20.30 presso il Teatro Massimo di Pescara. La sezione Coreutico del Liceo Artistico, Musicale e Coreutico “Misticoni Bellisario” di Pescara, guidato dal Dirigente Scolastico prof.ssa Raffaella Cocco, si esibirà infatti, in quella data, nel saggio di fine anno scolastico che, più che saggio, è un vero e proprio spettacolo fruibile a tutti, progettato lungo l’arco di tutto l’anno scolastico.

Lo spettacolo consta di due parti distinte: una prima parte dedicata alla coreografie didattiche che spaziano tra le varie tecniche, sia della danza classica che della contemporanea, e che illustrano il lavoro svolto dalle varie classi del coreutico durante l’anno scolastico; una seconda parte, il cuore dello spettacolo, è Paris Belle Epoque, che affronta, in un excursus storico, l’evoluzione di un periodo ricco di fermento artistico ed invenzioni fondamentali per l’umanità, che poi si conclude con lo scoppio della prima guerra mondiale.

Si potrà quindi assistere a una serie di quadri coreografici che si riferiscono agli specifici momenti storici e alle scoperte che hanno caratterizzato quei tempi. Il tutto in un’ambientazione parigina che strizza l’occhio al raffinato viaggio nel tempo del film di Woody Allen “Midnight in Paris”, tra l’altro Oscar come migliore sceneggiatura originale e maggiore successo commerciale del regista, di cui vengono utilizzate alcune citazioni. Tra un quadro e l’altro sono inserite frasi esplicative, proiettate con lo stile del cinema muto.

Ed ecco, in sequenza, l’inizio in unapalpitante Parigi,proprio sotto la Tour Eiffel (interpretato dalla 2C), l’utilizzo dell’elettricità (4C classico),l’invenzione del telegrafo (1C), i Caffè Chantant (3C classico), le esibizioni teatrali e la figura di Sarah Bernhardt (5C contemporaneo), l’invenzione del proiettore cinematografico dei fratelli Lumièree Charlie Chaplin (1C e 2C), l’invenzione dell’automobile (3C cont), l’allegria del can can (5C classico) prima di sprofondare nell’abisso della prima guerra mondiale (4C cont).

Coreografie curate dalle proff. S. Bucci, E. Filomeno, D. Lamacchia, R. Salvatore, S. Scorrano, C. Tiberio. Consulenza musicale proff. M. Colacioppo, W. Gaeta, G. Grilli, F. Monaco.

La prof.ssa D. Stancu interpreterà alcuni brani al violino per sottolineare le transizioni tra una coreografia e l’altra.

Saranno inoltre proiettati video elaborati dalle sezioni Audiovisivo e Multimediale del Liceo, mentre gli oggetti di scena per la 1C sono stati prodotti dalla classe 1D di Discipline Plastiche.

Le brochure sono state elaborate dagli studenti dell’indirizzo Grafica.

Comunicazione a cura della prof. C. Bombardi.

Ingresso libero.