banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
banner svapoteca
MARZIA 2
Jaguar_F-PACE_1000x124_ProgettoAuto
Unknown-1

PESCARA OSPITERÀ LA PROSSIMA TAPPA DEL ROADSHOW 2017

By  |  0 Comments

L’Abruzzo è una delle regioni che ha maggiormente contribuito alla crescita delle esportazioni nazionali nel 2016
Il Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” torna nuovamente in Abruzzo, regione che ha vissuto in questi ultimi mesi un periodo complesso, dimostrando comunque una forte tenuta, grande proattività e vivacità.
Oggi 19 aprile Pescara ospita una tappa importante, nella quale le istituzioni pubbliche, le organizzazioni private delle imprese e i principali player della finanza avranno modo di incontrare le aziende per confrontarsi sui temi dell’internazionalizzazione, strategia oggi imprescindibile nello sviluppo del sistema imprenditoriale, vista la sostanziale immobilità del mercato interno. L’Abruzzo con un ragguardevole +9,7% rappresenta una delle regioni che ha maggiormente contribuito alla positiva crescita delle esportazioni nazionali nel 2016 (+1,2%).
La regione ha fra i propri partner commerciali i principali paesi dell’Unione Europea (pressoché tutti con segno positivo), ma ottime performance registrano anche i mercati extra UE: Stati Uniti (+20,6%), Svizzera (+33,0%), Russia (+10,6%), Canada (+11,5%) e Cina, con un eccellente +49,4%. Solo Ungheria e Turchia sono in negativo.
Settori trainanti si sono dimostrati gli autoveicoli e i macchinari in generale, il medicale, i componenti elettronici con, infine, un +195,3% registrato da tubi, condotti, profilati, cavi e relativi accessori in acciaio.
Pescara e il suo territorio sono protagonisti di quest’apprezzabile tendenza, registrando a livello provinciale un +10,9% nelle esportazioni rispetto all’anno precedente. Settori di punta sono stati medicinali e preparati farmaceutici, prodotti farmaceutici di base, macchinari e il manifatturiero in generale (+298,1). In questo contesto, appare quindi molto importante l’apporto del Roadshow, promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico e organizzato dall’ICE-Agenzia in collaborazione con Unioncamere Abruzzo e Camera di Commercio di Pescara, partner territoriali dell’evento, che rappresenta una preziosa opportunità per approfondire strumenti e servizi per internazionalizzarsi con successo.
La giornata, ricca di incontri, si aprirà con una sessione plenaria, in cui verranno illustrati gli strumenti e le strategie a sostegno delle imprese sui mercati globali. Tra i relatori il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, il Vicepresidente Vicario della Camera di Commercio di Pescara, Carmine Salce, il Presidente Unioncamere Abruzzo, Gloriano Lanciotti, il Vicepresidente Regione Abruzzo, Giovanni Lolli e il Presidente dell’Agenzia ICE Michele Scannavini che, nell’occasione, annuncerà le azioni messe in campo dall’ICE a favore delle imprese colpite dal sisma. Seguiranno poi delle sessioni tecniche per illustrare gli scenari internazionali, gli strumenti nazionali di supporto all’internazionalizzazione e i servizi di tipo consulenziale, formativo, finanziario a disposizione delle imprese con Alessandra Lanza (Partner Prometeia), Fabrizio Lucentini (Direttore Generale per le Politiche di Internazionalizzazione e la Promozione degli scambi del Ministero dello Sviluppo Economico), Veronica Ferrucci (Vicario dell’Ufficio internazionalizzazione delle Imprese della Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale), Antonino Laspina (Direttore Ufficio di Coordinamento Marketing Agenzia ICE), Pietro Petrucci (Senior Account Manager SACE) e Carlo De Simone (Area Manager Marketing e Business Development SIMEST. Gli imprenditori avranno poi modo di partecipare agli incontri individuali con i funzionari dell’Agenzia ICE e delle altre organizzazioni partecipanti al Roadshow per identificare strategie di internazionalizzazione, “tagliate su misura” per le singole esigenze della propria realtà produttiva. Il Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” è patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico a conferma dell’assiduo impegno del Governo nel sostenere l’internazionalizzazione del sistema imprenditoriale italiano. Oltre all’ICE-Agenzia, a SACE e a SIMEST, l’evento si avvale della collaborazione di Confindustria, Unioncamere e di Rete Imprese Italia.

Programma della giornata
08.30   Registrazione dei partecipanti

SESSIONE INTRODUTTIVA

09.30  Carmine Salce, Vice Presidente Vicario della Camera di Commercio di Pescara
Gloriano Lanciotti, Presidente Unioncamere Abruzzo

09.35   Giovanni Lolli, Vice Presidente Regione Abruzzo

09.40   Michele Scannavini, Presidente ICE – Agenzia

09.45   Angelino Alfano, Ministro degli Affari Esteri e della C.I.

SESSIONE TECNICA

Scenari internazionali

09.55  Alessandra Lanza, Partner Prometeia

Introduzione e moderazione interventi del Ministero Affari Esteri e C.I. – ICE – Sace – Simest

10.05  Fabrizio Lucentini, Direttore Generale per le Politiche di Internazionalizzazione e la Promozione degli Scambi del Ministero dello Sviluppo Economico

Strumenti nazionali di supporto all’internazionalizzazione

10.15
Veronica Ferrucci, Vicario dell’Ufficio Internazionalizzazione delle Imprese del Ministero degli Affari Esteri e delle C.I.
Antonino Laspina, Direttore Ufficio di Coordinamento Marketing ICE – Agenzia
Pietro Petrucci, Senior Account Manager SACE
Carlo De Simone, Area Manager Marketing e Business Development SIMEST

11.00  DOMANDE E RISPOSTE

Testimonianza aziendale
11.15  Angelo Ruzzi – Export Manager Az. Agr. Ciccio Zaccagnini Srl di Marcello Zaccagnini

11.25  Pausa – Networking

SESSIONE INCONTRI INFORMATIVI

13.00 Incontri individuali con i funzionari dell’ICE e delle altre organizzazioni partecipanti al Roadshow per identificare strategie di internazionalizzazione

18.00 Chiusura lavori

(Il programma degli interventi può subire delle variazioni indipendenti dalla volontà degli organizzatori).