banner OXI
banner ruggeri
banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
Unknown-1

STILLS OF PEACE

By  |  0 Comments

La mostra “STILLS OF PEACE and Everyday Life”, allestita nei suggestivi locali del Museo Capitolare – Cripta della Cattedrale di Atri, apre le porte alle visite guidate dalle 20.30 alle 22.30. Lo scorso 18 luglio è partito, infatti, l’appuntamento fisso del venerdì con “STILLS OF PEACE attraverso gli occhi dell’Artista”, che terminerà il 5 settembre. Durante gli incontri uno degli artisti in mostra avrà il piacere di illustrare ai visitatori le sue opere ed esporre il suo punto di vista sul lavoro degli altri fotografi, dando una lettura critica della realtà ritratta secondo i linguaggi della fotografia, della video arte e dell’illustrazione. Questo è uno degli eventi che si colloca nell’ambito del progetto “STILLS OF PEACE and Everyday Life” promosso dalla Fondazione ARIA – Fondazione Industriale Adriatica con l’obiettivo di comunicare e conoscere tradizioni culturali nel mondo attraverso la realizzazione di eventi d’arte e cultura, per costruire una rete globale di connessioni e collaborazioni che attraverso la produzione di ulteriori eventi, possa portare ad una conoscenza e ad un rispetto delle culture stesse, valorizzandone reciprocamente la bellezza e la profondità. L’omonima mostra, organizzata in collaborazione con il Comune di Atri e parte del network ARTE in CENTRO, aperta al pubblico fino al 10 settembre, propone opere di artisti contemporanei pakistani e italiani Iffat Almas, Mobeen Ansari, Sajjad Ahmed, Emanuela Barbi, Farida Batool, Massimo Camplone, Sergio Camplone, Mandra Cerrone, Paolo Dell’Elce, Barbara Esposito, Attilio Gavini, Shalalae Jamil, Lali Khalid, Nadia Khawaja, Naiza Khan, Aroosa Naz, Iacopo Pasqui, Giovanni Sacchetti, Risham Syed, che attraverso i linguaggi della fotografia, della video arte e dell’installazione, si confrontano su temi relazionali, sociali ed esistenziali profondi. Viene offerto così uno spaccato sulla ricerca attualissima dell’arte in Pakistan ed una conoscenza delle ricerche estetiche di artisti italiani originari dell’area Centro Adriatica. La scorsa settimana, ad aprire “STILLS OF PEACE attraverso gli occhi dell’Artista”, è stato il fotografo, teorico e docente dei linguaggi visivi Paolo Dell’Elce, mentre il prossimo venerdì, 25 luglio, sarà la volta di Iacopo Pasqui, fotografo documentarista e fine art. Si aggiunge, inoltre, a questa serie di appuntamenti l’incontro di giovedì 24 luglio, con uno dei curatori di “STILLS OF PEACE and Everyday Life”, Antonio Zimarino, che spiegherà il progetto e la mostra dalle 20.30 alle 22.30.

_MG_5720