PAOLO PAVONE
banner_dolcevita
banner ruggeri
banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
Unknown-1

THE WINE NET – ITALIAN CO-OP EXCELLENCE

By  |  0 Comments

Lunedì 28 ottobre 2019 la prima rete italiana d’eccellenza della cooperazione vitivinicola parteciperà all’evento organizzato da Witaly e Luigi Cremona e porterà i propri vini in alcuni celebri ristoranti romani.
The Wine Net, la rete di cooperative d’eccellenza italiane, rinnova la sua adesione per il secondo anno al Festival della Gastronomia a Roma, la kermesse organizzata dal celebre critico enogastronomico Luigi Cremona e Witaly che si svolgerà presso Officine Farneto (via dei Monti della Farnesina 77, Roma) nella giornata di lunedì 28 ottobre.
All’interno dell’evento fieristico, che vedrà le specialità gastronomiche italiane di qualità protagoniste di percorsi degustativi unici, con stand e banchi d’assaggio, riuniti per celebrare l’eccellenza del Food&Beverage 100% italiano, ci sarà un’area interamente dedicata al vino, dove le sei cooperative della rete faranno conoscere le proprie eccellenze al pubblico di visitatori, appartenenti al mondo della ristorazione e media.
I migliori vini della rete saranno inoltre proposti in abbinamento alle specialità degli chef che si sfideranno a suon di piatti gourmet sul palco per ottenere lo scettro di Emergente Chef 2019.
“Fulcro della giornata sarà l’originale lunch preparato dagli Chef Emergenti – spiega Luigi Cremona, ideatore dell’evento – ognuno di loro infatti realizzerà una ricetta rispettando un tema proposto dallo sponsor che esalterà sia l’eccellenza della produzione italiana sia l’estro del giovane talento. Un menu complesso in cui la creatività ma anche la tradizione, la sfida e la collaborazione, l’audacia nella scelta delle materie prime ma anche il rispetto del Made in Italy faranno da temi cardine”.

The Wine Net – Italian Co-Op Excellence riunisce i prodotti d’eccellenza di 6 cooperative italiane provenienti dalle regioni più vocate alla produzione del vino: Cantina Valpolicella Negrar (Veneto), Cantina Frentana (Abruzzo), Cva Canicattì (Sicilia), Val D’Oca (Veneto), Cantina Vignaioli del Morellino di Scansano (Toscana) e Cantina Pertinace (Piemonte).

I giorni successivi al Festival i vini delle cooperative verranno messi in degustazione abbinati con un menù ad hoc ai piatti migliori di sei ristoranti romani, selezionati autorevolmente e secondo un assoluto target di eccellenza da Luigi Cremona: Ercoli 1928La Gatta MangionaGiulia RestaurantMadeiterraneoIdylioQvinto

“Rinnoviamo per il secondo anno la collaborazione con Luigi Cremona e il suo Festival della Gastronomia perché crediamo fermamente nella relazione tra vino eccellente e ristorazione di alta qualità. Abbiamo voluto creare anche quest’anno una comunicazione di rete collegata alla ristorazione di qualità, per uscire al di fuori dei nostri schemi e dell’evento fieristico per dichiarare il nostro messaggio di qualità e condivisione fra cooperative e per stabilire relazioni che riteniamo di privilegio con i ristoratori romani. La città eterna ci sembrava il luogo migliore per unire in matrimonio l’eccellenza gastronomica e quella enologica, e quale migliore occasione se non una vera e propria celebrazione dell’enogastronomia di qualità 100% italiana?” dichiarano i membri della rete The Wine Net.

Le realtà del progetto:

Cantina Valpolicella Negrar (www.cantinanegrar.it È una cooperativa situata a pochi chilometri da Verona, nel cuore della Valpolicella classica. Dal lontano 1933 ha un patrimonio territoriale e umano rappresentato da 700 ettari di vigneto, distribuiti in diverse zone della Valpolicella – soprattutto collinari – coltivati da 230 soci. Vino: Amarone della Valpolicella DOC.

Cantina Produttori di Valdobbiadene – Val D’Oca (www.valdoca.com) – Sorge nella fascia collinare fra Asolo e Conegliano, in provincia di Treviso. Fondata nel 1952, rappresenta oggi un’importante realtà enologica, locale e nazionale, formata da 600 soci e 954 ettari di vigne. Vino: Prosecco Superiore DOCG.

Cantina Pertinace (www.pertinace.com) – Creata nel 1973 da un’idea di Mario Barbero, la Vignaioli era composta da tredici soci della zona di Treiso, tutti legati alle colline di Langa, uniti da un comune desiderio: creare una realtà capace di lavorare le uve e di immettere sul mercato un marchio nuovo, simbolo di una terra vocata ai grandi vini. Oggi i soci sono 17 e coltivano 90 ettari di vigneti. Vino: Barbaresco DOCG.

Cantina Cooperativa Vignaioli del Morellino di Scansano (cantinadelmorellino.it)- Dalla Toscana viene la Cantina Cooperativa Vignaioli del Morellino di Scansano, fondata nel 1972, oggi formata da 160 soci i cui vigneti si estendono sulle colline che circondano il paese di Scansano, in provincia di Grosseto, per un totale di circa 600 ettari. Vino: Morellino di Scansano DOCG.

CVA Canicattì (www.cvacanicatti.it) – Dalla Sicilia invece proviene una cantina sociale con 40 anni di storia alle spalle, che copre 1000 ettari vitati, raccoglie 480 vignerons e 60 contesti viticoli diversi. CVA Canicattì si trova nella fascia più assolata e arida dell’isola, in un cuneo che lambisce i territori di Caltanissetta e Palermo e che si estende sino alle coste di Agrigento. Vino: Nero d’Avola.

Cantina Frentana (www.cantinafrentana.it) – Quella della Cantina Frentana è una storia tutta abruzzese che dal 1958 si tramanda con passione, un racconto dal sapore autentico in cui cambiano gli attori e le generazioni ma restano inalterati i valori. Adagiata sulle colline ai piedi della Majella e illuminata dallo splendore della Costa dei Trabocchi, questa terra è da sempre vocata alla coltura della vite e alla cultura del vino. Vino: Montepulciano d’Abruzzo DOC.