connext_2019_banner_1000x124 px
PAOLO PAVONE
banner_dolcevita
banner ruggeri
banner D'ANGELO 1
banner delizie 1
Unknown-1

UNA PASSIONE PER IL VATE…

By  |  0 Comments

La passione del Vate per i motori è cosa nota. Il presidente della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, Giordano Bruno Guerri, l’ha ricordata dettagliatamente nel corso della conferenza stampa di presentazione della corsa più bella del mondo, la Mille Miglia, tenutasi a Sirmione sabato 14 maggio.

Ed è soprattutto per questo che Tener-a-mente, il festival di musica, danza e teatro della dimora gardesana di uno dei più grandi poeti italiani, non può mancare nella lunga notte delle Mille Miglia, quando la città si affolla di amanti delle auto d’epoca, della bellezza, della velocità, ma anche della musica e dell’arte. E non può che farlo in poesia. Sabato 21 maggio, a partire dalle ore 21, Tener-a-mente aspetta i bresciani in Corso Zanardelli, in città, per smentire il detto che “con la cultura non si mangia”: due insoliti “maitre di sala” porgeranno ai passanti un Menu della Poesia, portate a base di versi e rime per nutrire anima e intelletto. Gli avventori potranno leggere il menu, ordinare una poesia di proprio gusto che verrà loro servita in diretta dagli attori/camerieri. Si potrà scegliere tra un menu della tradizione a base di d’Annunzio, piatti agrodolci al gusto di Umberto Saba, sotto spirito con Stefano Benni o con Trilussa, passando da pietanze alla maniera di Montale o Pablo Neruda, da gustare al lume di candela, per chiudere con un sorbetto di Wislawa Szymborska o un amaro, molto automobilistico, firmato Lucio Dalla o Filippo Tommaso Marinetti. «Servire una poesia alla carta è un gesto delicato e forte insieme» commenta la direttrice artistica del Festival Viola Costa «una forma di sobria resistenza culturale davanti all’offerta sempre più omologata di proposte artistiche fast food. Un format collaudato che ho conosciuto in un teatro milanese e ho subito trovato perfetto per una Festival dannunziano con direzione artistica femminile». Maitre della serata saranno le attrici Anna Charlotte Barbera, diplomata alla Scuola del Teatro Stabile di Torino e attiva in teatro con Walter Malosti, Massimo Chiesa e Eeonora d’Urso, e Valeria Perdonò, attrice e cantante diplomata all’Accademia nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma e diretta in teatro da grandi registi come Gianfranco De Bosio, Franco Però, Cesare Lievi, Omar Nedjari.