fbpx

12 concerti gratuiti, 10 masterclass e una novità…

“Riportiamo la musica nel centro di Chieti” parola del direttore artistico di ChietiClassica, Giuliano Mazzoccante, pianista di origini teatine, attivo in tutto il mondo.

Si parte il 26 luglio con il primo di 12 concerti, tutti gratuiti, in programma fino al 12 agosto.

Teatro Giardino-Palazzo de’ Mayo (sede della Fondazione Banco di Napoli), Museo universitario, Villa comunale, Palazzo Lepri e piazza Gian Battista Vico (che si apre sul corso Marrucino), sono i luoghi del festival.

Questo il programma dettagliato: i primi sette concerti si terranno al teatro Giardino-Palazzo de’ Mayo. I primi a salire sul palco, domenica 26 luglio alle 21.15, saranno i Tetra saxophone quartet;

A seguire, lunedì 27, stesso orario, sarò la volta del Quintetto Ghèlvent – Giovani virtuosi (con Lorenzo Minelli al flauto, Orfeo Manfredi all’oboe, Michele Fabbrica al clarinetto, Giovanni Campanardi al corno, Enrico Bassi al fagotto e Mario Montore al pianoforte).

Martedì 28 luglio, grande attesa per il Concerto Straordinario – Elegia e folklore nel quale spiccano Andrea Obiso, primo violino dell’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia e Luca Ranieri, prima viola dell’Orchestra Nazionale della RAI.

Sul palco si esibiranno con Mario Montore al pianoforte, Mirei Yamada al violino, Alessio Pianelli al violoncello. Da mercoledì 29 luglio, un importante spazio è quello dedicato agli allievi dell’Avos Project: “Voglio ringraziare pubblicamente il progetto Avos per la collaborazione preziosa nell’organizzazione di questa terza edizione” chiosa il direttore artistico.

Si chiude il mese, giovedì 30 e venerdì 31 con gli Artisti del festival, ovvero i migliori allievi delle masterclass.

Agosto si apre, sempre al teatro Giardino-Palazzo de’ Mayo alle 21.15, con Beethoven e dintorni (il primo agosto), una serata dedicata al grande compositore, in occasione dei 250 anni dalla sua nascita.

Domenica 2 e lunedì 3 tornano infine gli Artisti del festival (domenica al teatro Giardino, lunedì in piazza G.B. Vico).

Non manca una novità: ChietiClassica&Friends. “La musica non può e non deve avere confini – spiega Mazzoccante -. Per questo ho deciso di creare una nuova sezione del festival, dedicata ad altri generi musicali, diversi ma complementari alla musica Classica.

Ho invitato colleghi amici, da qui il titolo dell’iniziativa che coinvolgeranno il pubblico in una passeggiata musicale tra Jazz, Blues e Canzone d’autore, musica per il Cinema”.

ChietiClassica&Friends si terrà dal 4 al 12 agosto alle 21.15. In programma Music Box Band (villa comunale); Suggestioni Jazz&Blues (piazza G.B. Vico); i Terzacorsia con un viaggio nella storia della Canzone italiana (villa comunale) e i Cinedelika con un omaggio al sommo maestro, Ennio Morricone (villa comunale).

Non meno importante è la parte didattica, dedicata alle masterclass di perfezionamento: “Tornano i grandi docenti dello scorso anno – riprende Mazzoccante – e tra questi hanno confermato la loro partecipazione artisti del calibro del violinista Pavel Berman e del violoncellista Romain Garioud.

Inoltre ci sono quattro nuovi docenti che entrano a far parte del mondo ChietiClassica e sono in particolare, Annunziata Vestri (voce), gli Avos Project (musica da camera), Leonardo Pierdomenico (pianoforte) e Gianluca Luisi (pianoforte), musicisti di comprovata esperienza e bravura che a vario titolo contribuiscono a tenere alta la reputazione artistica del nostro paese”.

Gli altri docenti coinvolti sono, oltre allo stesso Mazzoccante per le lezioni di pianoforte e musica da camera, Gaetano Di Bacco (sassofono) e Rita D’Arcangelo (flauto).

Info e dettagli sono disponibili sul sito www.artensemble.eu/chieticlassica. Si ricorda che per assistere ai concerti è obbligatorio prenotarsi entro le 16.30 del giorno precedente, scrivendo una mail a segreteria@artensemble.eu oppure telefonando al numero 331/6019983.

Lo staff rende noto che saranno rigorosamente rispettate le norme vigenti in tema di Corona virus. Tutti i concerti si terranno all’aperto per un numero limitato di spettatori. Le sedute saranno distanziate. Si ricorda l’obbligo di mascherina.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi