fbpx

Un libro al femminile con le tinte forti del noir

“Donne che raccontano” ha quindici firme diverse, quelle di scrittrici di età, professione, provenienza varie. Ragazze e signore che hanno trasposto in storie romanzate avvenimenti di vita o semplicemente messo in gioco la propria creatività. La casa editrice di Roseto Maginot ha collezionato i lavori in un volume originale ed imprevedibile. Il libro è stato presentato a Pescara presso il Lido Aurora, con la partecipazione  di un folto pubblico.

L’attrice Dorina Di Marco ha letto alcuni passaggi dai racconti, commentati dalle stesse scrittrici in un dibattito moderato da Pierluigi Troilo.

Nelle trame si intrecciano amore, disperazione, gelosia, ribellione, filtrati attraverso la lente dell’emotività femminile. “Donne che raccontano” non ha solo  il colore rosa di autrici di un unico sesso ma anche le tinte impressionanti del noir, del thriller  e l’azzurro del fantasy.

Nel libro scorrono  storie di coppie stanche, di tradimenti virtuali e fisici, di violenze domestiche subite in silenzio, di desideri, di sogni, ma anche avventure di personaggi fiabeschi. Un’esperienza emozionale consigliabile a donne e uomini, soprattutto a questi ultimi perché le scrittrici evidenziano  una sensibilità particolare nel dipingere il genere maschile nella psicologia e nelle sue fragilità.

Alla presentazione e’ intervenuto l’assessore comunale alla Cultura di Pescara Maria Rita Paoni Saccone che ha espresso parole di apprezzamento per le storie lette e l’iniziativa imprenditoriale.

Le autrici: Francesca Bernardini, Mila Cantagallo, Federica D’Antonio,Giulia De Nigris, Francesca D’Isidoro, Francesca Fadda, Alessandra Grosso, Eleonora Marchini, Cristina Mazzocchetti, Martina Pennesi, Raffaella Piccari, Sofia Ragnoli, Megalì Rapini, Erika Supplizi, Francese Tribuiani, Rosanna Zenobi.