fbpx

51ª STAGIONE DELLA SOCIETA’ DEL TEATRO E DELLA MUSICA

Due dame della musica, due personalità fortissime, trascinanti, complementari, da 15 anni suonano insieme sulle principali ribalte internazionali grazie al loro talento e a una piacevole spregiudicatezza nelle scelte di repertorio, incuranti di schemi e barriere musicali.

Dopo aver interpretato tutto il repertorio più classico, hanno costituito un duo per esplorare le contaminazioni tra musica e altri linguaggi. I loro concerti vanno proprio alla ricerca del crossover che c’è in ogni compositore e in ogni epoca, spingendo il pubblico a fare accostamenti imprevedibili, da Toru Takemitsu e Arvo Pärt a Mozart, Schumann e Ravel, quasi a indagare le infinite sfaccettature che la tradizione può assumere quando viene abbinata alla modernità.

S. Prokofiev Sonata op. 115 per violino solo
R. Schumann Sonata op. 105 per violino e pianoforte
T. Takemitsu Distance de Fee
A. Pärt Fratres
M. Ravel Sonata
Viktoria Mullova ha studiato alla Scuola Centrale Musicale e poi al Conservatorio di Mosca. Il suo straordinario talento si è imposto all’attenzione internazionale quando vinse, nel 1980, il 1° Premio al Concorso Sibelius di Helsinki e la Medaglia d’oro al Concorso Ciaikovskij nel 1982. Da allora ha suonato in tutto il mondo con le più grandi orchestre, i più celebri direttori ed è stata ed è ospite dei più importanti Festival internazionali. Nel lontano 1983 fu protagonista di una rocambolesca fuga dalla natìa Unione Sovietica, degna di una spy-story. Erano gli anni della “Guerra Fredda” e gli Stati Uniti la accolsero a braccia aperte. Alta, sottile, algida, altera e bravissima. E’ oggi conosciuta in tutto il mondo per la straordinaria versatilità e integrità musicale.

Katia Labeque, famosa in tutto il mondo per la sincronicità insieme a sua sorella Marielle, ha raggiunto fin da giovanissima fama internazionale con l’incisione della Rapsodia in Blue di Gershwin (uno dei primi dischi d’oro della musica classica) e da allora è protagonista di una carriera straordinaria con concerti in tutto il mondo, con le più prestigiose orchestre e i più grandi direttori (Sir Colin Davis, Charles Dutoit, Sir John Eliot Gardiner, Zubin Mehta, Seiji Ozawa, Antonio Pappano, Georges Pretre, Sir Simon Ratte, Esa-Pekka Salonen, solo per citarne alcuni).

Segnaliamo il prossimo appuntamento che – eccezionalmente – si terrà al Teatro Circus :
21 ottobre ACCADEMIA DELL’ORCHESTRA MOZART
Danisha Waskiewicz, direttore e viola solista
ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi