fbpx

A Città Sant’Angelo la prima “Le Città delle Donne”.

  1. La Vice Sindaco di Citta’ Sant’Angelo Lucia Travaglini ha consegnato a Gemma Andreini, Ambassador in Abruzzo degli Stati generali delle Donne del progetto Nazionale “Le Città delle Donne” , la delibera di giunta per l’adozione di una città al femminile.
    Va ricordato che il progetto nazionale e’ stato ideato  da Isa Maggi e definisce i principi per la diffusione di una cultura di politiche delle risorse umane inclusive, libere da discriminazioni e pregiudizi, capaci di valorizzare i talenti in tutta la loro diversità e realizzare azioni positive per aumentare e sostenere la presenza femminile in tutte le sfere della società lavoro, rappresentanza famiglia e socialità.
    La consegna e’ avvenuta  alla presenza di Rosaria Nelli e Pina Rosato rispettivamente Presidente e Vice Presidente degli Stati Generali donne Hub. La  cerimonia si è tenuta durante una escursione alla scoperta del Centro Storico della città , di un gruppo di corsisti del progetto “Innovazione digitare generatrice sociale in epoca post Covid”, degli Stati generali donne hub Abruzzo arrivati a Città Sant’Angelo per conoscere il progetto Il “Matrimonio nel Borgo” presentato da Francesca Schunck – Presidente Associazione Culturale Wedding Bureau, progetto teso a rivitalizzare I borghi ed a recuperare le tradizioni nuziali e promuovere il turismo di ritorno. Un momento sociale e di aggregazione  per rafforzare relazioni che possono portare a mi cambiamenti e miglioramenti sociali.