fbpx

A MONTESILVANO LA FINALE DELLE CASALINGHE AL VENETO

Un tipico primo piatto della cucina veneta con pane grattuggiato pepato e fiori di carciofi, la pearà, preparato con amore e particolare attenzione da Maria Angelucci si aggiudica il primo posto al Grand Hotel Adriatico di Montesilvano nella finalissima nazionale del Campionato della Cucina per Casalinghe. A premiare la vincitrice sono intervenuti il presidente di giuria e accademico della cucina Mimmo D’Alessio, la detentrice del titolo Margherita Amatulli e il direttore della struttura Adriano Tocco al termine di una maratona culinaria con 12 regioni rappresentate. Per un soffio non sono arrivate così in alto la Sicilia di Adelina Di Berardino con “Involtini ai profumi di agrumi” e le Marche di Cristina Bianchetti con “I vincisgrassi”. Per l’Abruzzo è arrivato il Premio della Giuria con il piatto “Raviolini aperti con gli asparagi selvatici e guancialino croccante” di Nadia Cirillo che, a dire il vero, aveva emozionato maggiormente nell’epilogo regionale del concorso. Il Premio della Critica intitolato alla memoria dello chef Angelo Chiavaroli è  stato conquistato dalla Puglia con la “Zuppa di pesce” di Patrizia Lavecchia. E’ stata una rassegna di pregevole fattura con gli ottimi vini Lampato di Pianella e Citra di Ortona ad accompagnare adeguatamente i diversi elaborati in gara. A coordinare i lavori ci hanno pensato i sommeliers Maurizio Biondi e Gianluca Marchesani assieme allo chef Gabriele Scocchia. Ospiti d’onore dell’evento sono stati i componenti del gruppo musicale dei Zurbazò, le ex campionesse italiane Anna Rossi e Concetta Raspa e gli esperti di cucina Enio Barbarossa, Gianfranco Falcone, Pasquale Pacilio, Franca Minnucci e Achille Renzetti. La manifestazione è stata organizzata in collaborazione con aziende leader come Quartiglia, Rustichella d’Abruzzo, La Nuova Selva Pesca, Lucci arrosticini, La Mugnaia, caffè Mokambo e macellerie Il Gusto. “Non mi sarei mai aspettato di vincere-ha esclamato visibilmente commossa Maria Angelucci-tutti i piatti, ma davvero tutti, sono stati semplicemente deliziosi. A me la competizione piace e sinceramente mi rattrista il fatto di non poter competere più dopo questo prestigioso riconoscimento nazionale!”.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi