fbpx

Alla Cerasuolo Cup vincono il divertimento, l’amicizia e Celeste

Bilancio incoraggiante per  la manifestazione velica del Circolo Nautico Pescara
Grande successo per la prima edizione della Cerasuolo d’Abruzzo Cup, regata-veleggiata d’altura
nata dal matrimonio della Vela col Vino cerasuolo, uno dei prodotti più tipici del territorio, ed 
organizzata dal Circolo Nautico (Cnp2018) nel Porto Turistico Marina di Pescara sotto l’egida della
Federazione Italiana Vela IX Zona Abruzzo e Molise.
Due giorni di regate per un totale di circa 36 miglia percorse tra Montesilvano, Pescara e Ortona da
una trentina di imbarcazioni d’altura partecipanti provenienti dai circoli velici di Giulianova, Vasto,
Ortona e Pescara, abbracciando così idealmente tutta la costa abruzzese.
Ad accompagnare l’evento in ogni suo passo il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo che conta
attualmente 210 soci tra cantine private e cooperative e che ha scelto il colore del Cerasuolo per
abbracciare l’iniziativa e idealmente il colore delle vele.
Tanta allegria e voglia di andar per mare hanno coinvolto gli equipaggi che hanno affrontato un
buon vento di circa 15 nodi durante la prima giornata nel tragitto tra Pescara e Ortona, mentre
hanno incontrato un po’ di bonaccia il secondo giorno.


Il premio più ambito, il Challenger Cerasuolo d’Abruzzo Cup, l’ha conquistato Celeste 2, l’Este
39 degli armatori D’Annunzio e Mori che ha sbaragliato tutti in overall ma anche in tempo reale.
Vincitore nella Categoria A Il Piacere 2, il First 44.7 Benetteau di Luciano Leone seguito da MGS
di Alessandro Pavone e Barbalandra di Paola Galeota. Prima in categoria B ancora Celeste 2 degli
armatori D’Annunzio e Mori, mentre seconda si è piazzata Trilli di Massimo Di Bernardo seguito
da Mascè di Roberto Di Nisio. Nella categoria C l’ha spuntata Selvaggia di Vittorio Ferrara,
seconda Tana Bianca dell’armatore Dario Cianci e terza Flipper di Salvatore Longo. Premio anche
alla barca più bella che è andato a Shaula di Carlo Sciarrelli.
A premiare gli equipaggi l’assessore allo Sport del Comune di Pescara Patrizia Martelli, il presidente della IX Zona FIV Abruzzo e Molise Domenico Guidotti, la vice presidente Fiv
Alessandra Berghella, Nino Venditti presidente del Circolo Nautico e l’imprenditrice Chiara
Chiavolich per il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo.
Nino Venditti, presidente del Circolo Nautico Pescara: “E’ stato un evento coinvolgente sia da un
punto di vista sportivo che sociale e ha dimostrato quanto sia importante fare squadra. Noi ci
crediamo e pensiamo che questa manifestazione possa continuare a crescere negli anni
coinvolgendo sempre più realtà territoriali. E per questo ringrazio tutti i marchi abruzzesi che ci
hanno sostenuto e appoggiato e lo chef Massimo che ci ha cucinato ottimi pranzi e cene. Intanto ci
prepariamo con lo stesso entusiasmo alla prossima regata, la “lunga” Pescara-Tremiti, tra poco più
di una settimana”.


Grazie agli sponsor e partners che si sono aggiunti al Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo ossia
Giosport, Autoepi, Saquella, Spiedì, Rustichella d’Abruzzo, AssoPanificatori Abruzzo-Molise, New
York Grafics Banca Generali Private, Ferretti Gioielleria, Locman, Vittoria Rms.