fbpx

Allenarsi … senza palestra

Per soddisfare i “patiti” del wellness e gli “amanti” del fitness che non vogliono o non possono frequentare le palestre, sono scese in campo le super-potenze. La Russia e gli Stati Uniti hanno messo a punto due discipline sportive, utilizzate per addestrare le loro forze speciali (incursori e marines), che possono essere utilizzate facilmente da tutti gli sportivi stando “comodamente” a casa; si tratta del “Kettbell” e del “FitDeckBodyweight. Sono sistemi di allenamento che si basano su esercizi da effettuare senza bisogno di attrezzature particolari; basta un peso da 4-6 chili nel primo caso e senza l’ausilio di nessun attrezzo nel secondo.

Nel caso del kettbell di origine molto antica, il termine letteralmente significa bollitore (per la sua forma particolare) o anche “campana con maniglia”. Attrezzi simili erano utilizzati fin dall’antichità: gli atleti della Grecia antica per esempio, per prepararsi alle Olimpiadi, si allenavano utilizzando delle giare riempite di acqua o di terra. Questa tecnica di allenamento, molto tempo dopo, riprese vigore grazie allo zar Alessandro III, il sovrano di tutte le Russie che amava tenersi in forma utilizzando come attrezzo di allenamento la “ghira” … un contrappeso delle vecchie bilance. Nel 1888 mentre era in viaggio, a causa del deragliamento del treno, la carrozza dei sovrani precipitò e il tetto cadde addosso a tutta la famiglia; lo zar riuscì da solo a reggerne tutto il peso, finché non sopraggiunsero i soccorsi. Attribuendo la sua capacità di resistere al suo allenamento vide nelle ghirie lo strumento che l’aveva salvato. La storia si sparse per tutto il paese ed iniziarono le prime gare sotto il patrocinio dello zar Alessandro. In epoca moderna questo sistema di allenamento è stato ripreso (riveduto e corretto) per allenare i soldati russi in servizio nei villaggi sperduti della Siberia o sulle navi e nei sommergibili. Il risultato ottenuto è stato considerato dai preparatori atletici e dai fisiologi così ottimale da far “riesplodere” l’utilizzo di questo attrezzo.

Negli Stati Uniti, dalle spiagge di Miami a quelle di Santa Monica in California, tutti sono “impazziti” per questo “nuovo” metodo di allenamento, anche perché, testinonials di queste due discipline sono personaggi molto conosciuti: da Demi Moore (la ricorderete nel film “Soldato Jane”) a Madonna, da Lance Amstrong (pluricampione di ciclismo) a Silvester Stallone. Nel cinema, addirittura, hanno utilizzato queste due discipline per “preparare” fisicamente gli attori e le comparse del film “300” e, la stessa cosa hanno fatto, i personal trainers degli attori nel film “Twilight”. In Italia invece siamo rimasti “leggermente” più indietro anche se già molti preparatori e trainer le utilizzano; un buon aiuto arriva dal web dove si possono trovare decine e decine di video tutorial per iniziare questa metodica di allenamento in modo corretto, ricordando sempre di non “strafare” e di prendere il tutto con le dovute cautele, dettate dall’età e dal vostro grado di preparazione.

Quasi tutti i muscoli sono interessati in questa disciplina ma questa metodica di body building attivo porta soprattutto alla definizione e ipertonicità muscolare con risultati sorprendenti di body sculpture. I preparatori russi hanno dichiarato che sei mesi di allenamento intenso sono sufficienti a “forgiare” una macchina da guerra, ai più, “penso” possa bastare anche solo essere … “presentabili” in spiaggia.