fbpx

Andrea Papa, campione senza età

L’ex palllanuotista della mitica Sisley Pescara torna sul podio come campione italiano di windsurf

54 anni leggerissimi in un fisico atletico che si muove tra le onde con l’elasticità degli anni ‘80 e ‘90 quando il windsurf era lo sport più praticato sulle spiagge e quando lui era un campione internazionale di pallanuoto con la gloriosa Sisley Pescara. Andrea Papa oggi stupisce tutti con la conquista del titolo italiano windsurfer nella specialità Slalom nella 47esima edizione dei campionati nazionali svoltisi nei giorni scorsi nelle acque del litorale di Pittulongu di Olbia.

Il surfista pescarese, che e‘ anche istruttore nel centro Surfing Sport da lui fondato nel capoluogo adriatico, si è imposto su 130 concorrenti nella classe medio-pesanti.

Al primo posto nello slalom, Papa ha abbinato un argento nel freestyle.

Nella classe Slalom, l’ex pallanuotista ha superato il campione del mondo Alessandro Torsoni della Lega navale di Piombino, giunto secondo. Per nulla meravigliato, il neo iridato rivela la strategia vincente che lo ha portato al titolo: .

Il sorprendente atleta ammette di essersi anche divertito:< Lo slalom e’ spassoso e tecnico. Si gareggia in un campo stretto, dove è fondamentale la partenza tattica per smarcarsi dagli avversari ed e ‘ assolutamente vietato commettere errori>.

Il trionfo di Papa offre un contributo notevole alla rivincita che il windsurf si sta prendendo dopo anni di oblio causato dal fascino di discipline praticate con strumenti più’ performanti. Il windsurf resta però la tavola migliore per il mare abruzzese perche’ non ha bisogno di venti particolarmente forti.

La vittoria dell’ex difensore della Sisley e’ un invito alla pratica dello sport rivolto soprattutto agli over:< Anche io dopo tanti anni – ammette il campione del passato e del presente – ho voluto rimettermi in gioco per comunicare che, con la volontà e la pratica, a qualsiasi età si possono ottenere belle soddisfazioni>.
di Mila Cantagallo