fbpx

Antiquariato Aurum 2021

Una Mostra-mercato di antiquariato orientata verso il modernariato  sabato e domenica prossimi, per la prima volta, nell’ex liquorificio

Due giorni di arte, storia, collezionismo e passioni in uno degli edifici più iconici di Pescara.

La manifestazione è stata presentata  nel corso di una conferenza stampa a Palazzo di città, cui sono intervenuti il sindaco Carlo Masci, l’assessore alla Cultura Mariarita Paoni Saccone e il patron dell’evento Gianni Bardozzi, uno dei più importanti promotori italiani  nell’campo dell’antiquariato. L’evento gode del patrocinio del Comune di Pescara, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Aurum – La fabbrica delle idee.

Tra le vetrate del salone d’Annunzio si terrà una esposizione  di antiquariato di pregio con opere importanti di grandi maestri dell’arte antica con quadri, sculture, mobili e ceramica.

Nel cortile Michelucci,  la mostra  sarà invece orientata verso il collezionismo tra Otto e Novecento: la faranno da padrone il vinile, libri d’arte, bijoux firmati, ceramica e tanto altro, un patrimonio di importante valore storico.

Una rassegna che vede dunque  il trionfo del “bello e della qualità” all’interno del suggestivo edificio Aurum, sinonimo di bellezza e di storia, motivo d’orgoglio per l’intera collettività pescarese. Per questa prima edizione saranno circa 25 gli importanti antiquari italiani che proporranno i loro tesori di assoluta eccezione, tra oreficeria, ebanisteria, maiolica, ceramica, numismatica, cartografia, dipinti, arredi, mobili e sculture.

E’ previsto  un omaggio a Federico Spoltore (1902 – 1988), storico ritrattista dei potenti del mondo, che ha portato il nome d’Abruzzo nei luoghi del potere. Fu un ritrattista noto in tutto il mondo e ricevette diverse commissioni pubbliche: ritrasse Adolf Hitler in Italia, Benito Mussolini, membri delle famiglie reali italiana e bulgara, Stalin, Truman, Einstein e papa Pio XI.

<Mi auguro – ha detto  il sindaco Carlo Masci – sia solo la prima volta di una lunga serie di appuntamenti di così alto pregio nel campo dell’antiquariato. Conosco il valore dell’attività che Gianni Bardozzi ha portato avanti in tutti questi anni e sono convinto che saranno molti coloro che raggiungeranno l’Aurum per questa iniziativa>.

L’assessore alla Cultura, Mariarita Paoni Saccone, ha sottolineato come l’Aurum sia l’ambiente ideale per questa interessante manifestazione perché evoca un periodo storico cui fanno riferimento molti dei pezzi che saranno osservabili in questo fine settimana. <Una rassegna-ha aggiunto- che esalta questa struttura così rappresentativa della nostra storia e della nostra identità. Invito tutti i pescaresi a essere presenti perché credo ne valga davvero la pena>.

Il patron Gianni Bardozzi ha annunciato: <Ci saranno bottiglie prodotte all’Aurum  un secolo fa, “firmate” da d’Annunzio, del tradizionale liquore e di cognac. Sono davvero tanti gli oggetti che abbiamo l’orgoglio e il piacere di portare a Pescara>.
L’orario di apertura è dalle 10 alle 20, con ingresso libero e green-pass.