fbpx

ASILI NIDO, CINQUE POSTI DISPONIBILI

Le domande devono essere presentate entro il 22 febbraio

L’Azienda speciale per i servizi sociali del Comune di Montesilvano ha riaperto le iscrizioni per l’anno scolastico in corso in quanto sono disponibili ancora 5 posti nel nido d’infanzia comunale “Lo scoiattolo”, in via Chiarini, per bambini dai 3 mesi ai 3 anni.

Le domande di iscrizione devono essere presentate entro il 22 febbraio utilizzando i moduli a disposizione, tutti i giorni dalle 9,30 alle 12,30, negli uffici dell’Azienda speciale per i servizi sociali del Comune di Montesilvano (palazzo Baldoni).

«La giunta Maragno ha sempre prestato la massima attenzione alle necessità delle famiglie – dice l’assessore alla Pubblica istruzione, Maria Rosaria Parlione –. La possibilità di frequentare l’asilo nido comunale, per altri cinque bambini, sarà sicuramente una belle notizia per altrettante famiglie che avranno così un aiuto considerevole, anche se l’anno scolastico è arrivato quasi a metà del suo corso. La nostra azione a favore dell’istruzione si concretizza anche fornendo alle scuole, agli insegnanti e agli scolari e di conseguenza alle famiglie di questi ultimi, locali puliti e sicuri. I lavori di ristrutturazione e di adeguamento alle norme sismiche hanno interessato tutti gli edifici di nostra competenza e presto porteremo a compimento tutti gli interventi previsti».

Possono presentare domanda di iscrizione le famiglie dei bambini residenti nel Comune di Montesilvano. Le richieste dei genitori di bambini non residenti nel Comune di Montesilvano saranno poste in coda alla graduatoria ufficiale e saranno accolte solo una volta esaurite le domande presentate dai residenti ai quali verrà applicata la retta massima maggiorata del 30%.

L’asilo nido comunale è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 17. L’entrata deve avvenire tra le 8 e le 9,30. Devono essere allegati alla domanda il certificato di vaccinazione e l’attestazione Isee in corso di validità.

Le richieste di ammissioni presentate oltre il termine rimarranno giacenti all’ufficio competente e non saranno prese in considerazione. L’Azienda formerà una apposita graduatoria sulla base di specifici criteri di priorità.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi