fbpx

Auguri di Natale con gli zampognari per l’associazione che fa incontrare l’Europa

 Auguri  di Natale in chiave abruzzese per l’associazione SmartLabEurope che, per il terzo anno consecutivo, ha salutato tutti gli assidui lettori in un locale Del centro storico  a Pescara. L’anno che volge  al termine è stato ricco di incontri dedicati alla lettura e di mobilità all’estero, grazie al Progetto Erasmus Plus “Eu reading Circles”, promosso dall’associazione guidata dal Presidente Annarita Bini. La serata è stata allietata dalla lettura ad alta voce di un racconto inedito del 1914 di Vincenzo Bucci, giornalista del Corriere della Sera, accompagnata dalle note natalizie degli zampognari. Il racconto, dal titolo “Natale Abruzzese”, offre un magico e poetico quadro ambientale, di credenze e di abitudini nell’Abruzzo di oltre un secolo fa. Fu pubblicato su “La Lettura”, rivista mensile del Corriere della Sera, n. 1, gennaio 1914. L’autore nacque nel 1878 proprio in via Manthonè a Pescara, in quella strada dove era nato d’Annunzio e successivamente Ennio Flaiano. Per questa ragione si è pensato di leggere questo testo inedito -selezionato dall’Archivio Antonio Bini- esattamente nel luogo dove molto tempo vide la luce il suo autore. Nel 1911 Bucci si trasferì a Milano per entrare nella redazione del Corriere della Sera e, come tanti abruzzesi lontani dalla loro terra,ricordò con nostalgia il Natale della sua infanzia. Ad accompagnare la lettura del racconto ci hanno pensato gli zampognari con musiche e canti tipici.