BANANE E FRAGOLE, IL MONDO OLTRE LA CORTINA DI FERRO

Le mamme che fanno il giro della città per comprare la Barbie alle loro figlie, le folle davanti al McDonald’s, le esotiche banane andate a ruba nel supermercato, le soap opera che invadono i palinsesti televisivi. Attraverso lo sguardo della piccola protagonista del reading Banane e Fragole il racconto della Mosca negli anni della Perestrojka. Immaginando il mondo oltre la Cortina di ferro: l’Occidente in cui la stessa autrice decide di trasferirsi, come molti russi dopo la caduta dell’URSS. Anna Belozorovitch sarà ospite del nuovo appuntamento con Emergenze Mediterranee domenica 16 novembre alle ore 17.30 nella Sala Consiliare di Bellante e lunedì 17 novembre alle ore 11.00 nel Palazzo Kursaal di Giulianova e alle ore 21.00 nella Sala Consiliare di Torano Nuovo.  Nata a Mosca nel 1983 e vissuta tra l’Italia e il Portogallo, Anna Belozorovitch dal 2005 ad oggi ha pubblicato diversi libri di poesia e narrativa. In Italia dal 2004, ha scritto per Besa Editrice: “Anima bambina” (2005), “L’uomo alla finestra” (2007), “Banane e fragole” (2010). Emergenze Mediterranee, la rassegna sui talenti e i temi “emergenti” dell’area mediterranea è organizzata dalla Sezione italiana dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, la Regione Abruzzo, la Provincia di Teramo e l’Università degli Studi di Teramo e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Teramo. La direzione artistica è di Leandro Di Donato, presidente Sezione italiana IITM.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi