fbpx

Caduta del Governo, 21 parlamentari abruzzesi lasciano Roma

Con la fine  del Governo Draghi,  21 parlamentari abruzzesi lasciano le proprie poltrone. Sono Gianluca Vacca, Camillo D’Alessandro, Stefania Pezzopane, Daniela Torto, Valentina Corneli, Fabio Berardini, Antomnio Zennaro, Daniele Del Grosso, Andrea Colletti, Carmela Grippa, Giuseppe Ercole Bellachioma, Luigi D’Eramo, Antonio Martino e Gianfranco Rotondi alla Camera. Dal Senato tornano a casa Gianluca Castaldi, Luciano D’Alfonso, Gabriella Di Girolamo, Primo Di Nicola, Nazario Pagano, Gaetano Quagliariello, Alberto Bagnai.

Dopo le elezioni del tre  25 settembre, il numero degli eletti nella

Con la caduta del Governo Draghi, 21 parlamentari abruzzesi lasciano le proprie poltrone. Sono Gianluca Vacca, Camillo D’Alessandro, Stefania Pezzopane, Daniela Torto, Valentina Corneli, Fabio Berardini, Antomnio Zennaro, Daniele Del Grosso, Andrea Colletti, Carmela Grippa, Giuseppe Ercole Bellachioma, Luigi D’Eramo, Antonio Martino e Gianfranco Rotondi alla Camera. Al Senato Gianluca Castaldi, Luciano D’Alfonso, Gabriella Di Girolamo, Primo Di Nicola, Nazario Pagano, io Gaetano Quagliariello, Alberto Bagnai.

Dopo le elezioni del 25 settembre, il numero degli eletti nella nostra regione sarà di 13 unità, in base ai nuovi collegi elettorali indicati nel dossier del servizio studi della Camera che prevede il passaggio da 14 a 9 deputati  eletti alla Camera e 4 senatori a fronte dei 7 precedenti.

Per la Camera, Chieti  eleggerà un rappresentante, il collegio Pescara -Teramo 2, L’Aquila – Teramo 3. Al Senato andrà un unico eletto attraverso il sistema maggioritario, con il proporzionale gli eletti saranno 3.