fbpx

CALCIO A 5: AMICHEVOLI INTERNAZIONALI

Da Anversa a Oslo. Sette mesi dopo il titolo europeo conquistato in Belgio, riparte l’avventura della Nazionale italiana di futsal, che domani e mercoledì (con inizio alle 19 e diretta streaming, in pay per view, sulla piattaforma Tv2 Sumo) affronta la Norvegia nelle prime due amichevoli stagionali, che danno il via alla marcia di avvicinamento al Main Round di qualificazione a Euro 2016 (Serbia), in programma a marzo con un girone da quattro squadre che verrà sorteggiato il 26 settembre (l’Italia giocherà in trasferta). Gli azzurri, radunatisi giovedì scorso a Velletri (Roma), hanno effettuato i primi tre allenamenti al PalaCesaroni di Genzano, da sabato pomeriggio sono a Oslo, e alla Apallokkahallen – struttura indoor all’interno della Apallokka Skole, istituto che ospita scuole medie e superiori, alle spalle del lago Vestletjern e che sarà il teatro delle due sfide – preparano le due partite. Due allenamenti ieri, rifinitura nel pomeriggio di oggi. Per questa trasferta a Oslo, non ci sono gli azzurri impegnati nei campionati esteri (compreso il capitano Gabriel Lima, passato in estate dall’Asti agli spagnoli di El Pozo Murcia). Al fianco di alcuni giocatori che hanno vinto il titolo europeo ad Anversa ci sono delle novità, come Bocao (Asti), Molitierno (Lazio), Schininà (Lazio) e De Oliveira (Acqua&Sapone) – questi ultimi due avevano già partecipato in passato a raduni – e anche dei ritorni, come quelli di Calderolli, Canal e Cavinato. Tra i convocati c’è anche il giovanissimo Marco Caverzan (classe ’94) che, così come accaduto in passato per altri giovani dell’Under 21, sarà aggregato alla Nazionale maggiore per un ciclo di allenamenti. Tra Norvegia e Italia ci sono due precedenti, i due incontri giocati nel marzo 2012 validi per gli spareggi di qualificazione al Mondiale in Thailandia: la squadra di Menichelli conquistò due vittorie senza subire reti, 5-0 a Stjørdal all’andata e 2-0 a Conversano al ritorno.
LE IMPRESSIONI DEL C.T. – “Il periodo è quello di inizio stagione, i giocatori non hanno un’efficienza fisica completa, quindi le gare con la Norvegia rappresentano un test importante per la stagione che inizia – spiega il commissario tecnico Roberto Menichelli -. Certamente la Norvegia non è una squadra dal ranking elevato, ma in occasione del playoff verso il Mondiale fu una squadra rivelazione. Pertanto, ritengo che queste due partite rappresentino test validi, in cui mi aspetto una conferma del livello raggiunto di gioco nell’ultimo periodo, in termini di capacità tecniche e tattiche ma anche sul versante della mentalità. E’ importante mantenere la concentrazione e la determinazione nella ricerca del bel gioco e del risultato”. Per l’Italia sarà la prima partita ufficiale dopo la medaglia d’oro conquistata ad Anversa: “Il titolo di campione d’Europa è stata una grande soddisfazione che ha dato importanza alla squadra nazionale e a tutto il sistema del futsal italiano, ma così come accade in altri settori lavorativi, quanto fatto va messo alle spalle per cercare di continuare a mantenersi ad alto livello”.
IL CAPITANO – Senza Gabriel Lima, a indossare la fascia di capitano sarà il portiere Stefano Mammarella: successe già nell’estate 2011, nella Three Nations Cup di Porec (Croazia), ma stavolta sarà diverso. “E’ un grandissimo onore indossare la fascia di capitano, perché rappresentare la Nazionale italiana è una grande responsabilità, che mi prendo volentieri – spiega il numero uno dell’Acqua&Sapone Emmegross –. Cercherò di dare il meglio e di non far mancare il peso di Gabriel Lima, che non è con noi per queste partite”. Lima c’era ad Anversa, e fu decisivo, come Mammarella: “Si respira ancora l’aria di quel trionfo, che ci porteremo dietro per tutta la vita. Siamo pronti a ricominciare con questa avventura che ci porterà alle qualificazioni a Euro 2016 coscienti di poter dire la nostra. I volti nuovi sono giusti per questa Nazionale: hanno tanta voglia di mettersi in mostra, e questa è una bella cosa”. Nei loro club di appartenenza, i giocatori stanno lavorando duramente per preparare il campionato di Serie A al via sabato 27 settembre: “Non siamo al 100%, ma quando indossi la maglia azzurra gli stimoli vengono da soli, le gambe vanno a mille…”.
Nelle foto, il gruppo azzurro fuori dalla Apallokkahallen di Oslo, il c.t. Roberto Menichelli e il portiere Stefano Mammarella
Foto a riproduzione gratuita, credit CASSELLA/Divisione Calcio a cinque
I CONVOCATI
PORTIERI:
Stefano MAMMARELLA (Acqua&Sapone Emmegross), Francesco MOLITIERNO(Lazio), Davide PUTANO(Asti)
GIOCATORI DI MOVIMENTO: Wesley Machado BOCAO (Asti), Fabricio CALDEROLLI (Acqua&Sapone Emmegross), Mauro CANAL (Pescara), Marco CAVERZAN (Luparense), Diego CAVINATO (Acqua&Sapone Emmegross), Massimo DE LUCA (Asti), Julio Miotti DE OLIVEIRA (Acqua&Sapone Emmegross), Rodolfo FORTINO (Asti), Daniel GIASSON(Luparense), Humberto HONORIO (Luparense), Augusto Dos Santos KAKA’ (Kaos Futsal), Luca LEGGIERO (Pescara),MURILO Ferreira Juliao (Acqua&Sapone Emmegross), Sergio ROMANO (Asti), Angelo SCHININA’ (Lazio)
LO STAFF
Roberto
 Menichelli Commissario tecnico
Fabrizio Del Principe Segretario
Carmine Tarantino Collaboratore tecnico
Davide Marfella   Collaboratore tecnico
Dott. Nicola Pucci Medico
Mauro Ceteroni   Preparatore dei portieri
Valerio Viero Preparatore atletico
Diego Falanga Fisioterapista
Vittorio
 Cosimo Lo Senno Fisioterapista
Riccardo Vitale Responsabile dei materiali

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi