fbpx

CINEMA: ABRUZZO PROTAGONISTA

“One more time”, è questo il titolo del film del regista Paul Servino che vedrà l’Abruzzo ancora set cinematografico di una pellicola hollywoodiana. Le scene del film, infatti, saranno girate, “one more time”, ancora una volta appunto, a partire da ottobre 2015, a Sulmona e in parte sulla costa e sui Monti della Laga. Protagonisti due mostri sacri del grande schermo, Dustin Hoffman e Robert De Niro, chiamati a interpretare se stessi, attori impegnati in un viaggio di piacere in Italia. Dopo “The American”, con George Clooney impegnato nelle riprese tra Sulmona e Castel Del Monte, la nostra regione offre di nuovo una scenografia naturale da Oscar, tanto da attirare sempre più registi e attori d’Oltreoceano. Decine e decine di film girati nella nostra regione, dai primi anni del dopoguerra ad oggi. Tra le pellicole rimaste negli occhi e nel cuore: Umberto D (1952), Il ritorno di don Camillo (1953), con la scena del vulcanico parroco al secolo Fernandel che arriva a Rocca di Cambio, La Strada di Fellini, Serafino con Adriano Celentano (1968), girato a Campo Imperatore, La messa è finita di Nanni Moretti (1986), Straziami ma di baci saziami con Manfredi e Tognazzi, girato a Pescocostanzo, Lo chiamavano Trinità con Bud Spencer e Terence Hill (1970), l’indimenticato Amici Miei (atto II), Ladyhawke (1985), con scene girate nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, a Pereto, a Campo Imperatore, a Rocca Calascio, a Castel del Monte, Il celebre Il nome della rosa (1986), con scene girate a Rocca Calascio, Pane e tulipani (2003), girato a Pescara, The American (2010), girato a Sulmona, Castelvecchio Calvisio e Castel del Monte, Un Natale con i Fiocchi (2012), girato a Sulmona. Grande attesa, ora, per questa nuova produzione che vedrà Hoffman e De Niro protagonisti di un film che promette mari e monti, abruzzesi, ovvio.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi