fbpx

CONFINDUSTRIA CHIETI PESCARA, PRESENTATO “CAMPIONI DI INNOVAZIONI”

Si è svolta questa mattina, nella sede di Confindustria Chieti Pescara, la conferenza stampa di presentazione di “Campioni di InnovAzioni” 2016, l’evento organizzato dalla Sezione Servizi Innovativi e che si svolgerà il 4 e 5 novembre prossimi nella sala D’Annunzio dell’Aurum di Pescara.

Due intensi giorni di lavoro interamente dedicati all’Italia che innova e due premiazioni. Venerdì, a partire dalle 17.00, sarà la volta di tre grandi imprese, la Proger, Rana e Clementoni, e sabato, dalle ore 9.00, ci sarà l’assegnazione del Premio a tre PMI tra le dieci finaliste. “I tre big – ha subito spiegato il presidente della Sezione Servizi Innovativi, Alessandro Addari – rappresentano tre casi aziendali che hanno l’innovazione nel loro dna, un forte radicamento territoriale ed una spiccata vocazione internazionale. In sintesi, la Clementoni, dal gioco da tavolo ha saputo mettere a frutto la svolta di internet entrando nel mondo delle app; il pastificio Rana ha portato a segno un importante processo di innovazione del prodotto ma anche della produzione e dell’organizzazione aziendale, con i suoi 14 miliardi di tortellini prodotti ogni anno; e la Proger, eccellenza abruzzese è oggi una società internazionale che fornisce servizi di Engineering & Management nei diversi settori dell’ingegneria civile e industriale.

E saranno rispettivamente Umberto Sgambati (Amministratore delegato Proger), Giovanni Rana (fondatore dell’azienda) e Giovanni Clementoni (amministratore delegato)  a raccontarci le loro storie aziendali, i loro successi e la loro capacità di reggere la crisi dei mercati anche grazie all’innovazione. Importanti testimonianze che di certo – ha commentato Addari – contribuiscono ad accendere i riflettori sull’Abruzzo e sulla sua imprenditoria”. E sono proprio abruzzesi molte delle 10 aziende finaliste selezionate sulla base di criteri ben definiti. “Progetti molto interessanti di imprese giovani e promettenti – ha dichiarato Cristiano Fino, referente del programma di lavoro – dalla robotica al turismo, dal web alla salute, passando per la tecnologia applicata alla salvaguardia ambientale e all’arredamento di interni. Per esempio – ha anticipato – un sistema di sicurezza che in caso di sisma, tema ahinoi attuale, fa sì che le porte di casa non si blocchino. Novità di quest’anno – ha aggiunto Fino  –  e sempre nel segno dell’innovazione, è stata l’introduzione dei social per l’acquisizione del gradimento dei vari progetti aziendali. Una duplice valutazione, il 70%  da parte di una giuria qualificata ed il 30% dal pubblico di facebook e twitter, sarà ancor più efficace  per assegnare il Premio, alle tre imprese vincitrici”.

Tra le altre novità di questa edizione, si segnala inoltre, l’attribuzione di un riconoscimento dedicato alle Start Up Innovative o a Spin off Accademici, grazie alla collaborazione con l’Università G. D’Annunzio, ed una iniziativa di natura socio-sanitaria, rivolta ai diabetici. Sarà, infatti, presente sabato mattina la Progetto Serena Onlus che presenterà un sistema salvavita, senz’altro innovativo, che riguarda l’addestramento di cani molecolari in grado di allertare in caso di variazione dei livelli glicemici di guardia. “L’edizione di quest’anno – ha detto il vice presidente della Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara, Lino Olivastri – si avvale anche di altre preziose collaborazioni. Dal Gruppo Giovani Imprenditori all’Associazione culturale Pepe Collettivo, dalla Consulta Servizi Innovativi di Confindustria Abruzzo agli Ordini professionali degli Architetti ed Ingegneri. E non ultima – sottolinea – l’Adi (Associazione per il disegno industriale) che predisporrà per la due giorni una mostra sulle migliori soluzioni per lo sviluppo attraverso gli strumenti del design adottate dalle aziende abruzzesi. In particolare, l’iniziativa presenterà progetti e prodotti dei designer abruzzesi Mauro Alessiani, Enzo Calabrese, Gaudenzio Ciotti, Paolo Iannetti e di Officina Architettura. “Campioni di InnovAzioni in soli tre anni è riuscito a diventare già un ambito riconoscimento – ha commentato il direttore generale di Confindustria Chieti Pescara, Luigi Di Giosaffatte – ma sta diventando un vero e proprio laboratorio perché mette in cantiere progetti nuovi in grado di superare ogni anno le frontiere dell’innovazione. L’edizione 2016 tocca, inoltre, un tema emergente, quello dell’innovazione sociale, tema preponderante nei prossimi dieci anni”.

locandina-innovazioni-2016-light

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi