fbpx

“Convivio al Castello con Dante”

Sabato 13 novembre, presso il Castello di Salle, avrà luogo l’evento “Convivio al Castello con Dante”, organizzato dall’Accademia Italiana della Cucina, Delegazione Pescara-Aternum, guidata dal dr. Giuseppe Di Giovacchino, noto urologo, per contribuire alle celebrazioni del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri.
Nell’occasione, il Sommo Poeta sarà ricordato dallo studioso Dante Marianacci, che svolgerà una relazione su “Dante ed il cibo nella Divina Commedia”, con particolare riferimento all’uso metaforico che il Poeta ne fa, e dalla voce recitante dell’attrice pescarese Franca Minnucci che declamerà alcuni brani del Poema tratti dal Cantico dell’Inferno.

La serata sarà organizzata e si dipanerà secondo gli usi e le abitudini a tavola di una famiglia nobile che viveva nel XIV secolo, nel quale si verificò la morte dell’Alighieri a Ravenna (1321).

Le pietanze sono state scelte dal simposiarca, ruolo per l’occasione ricoperto da Vincenzo D’Antuono. Intense, speziate ed agrodolci, esse saranno realizzate secondo ricette tramandate da quel tempo, senza trascurare di prestare attenzione ad una virtuosa rivisitazione, adeguandole in parte al gusto dell’oggi, e con l’impiego di prodotti a km zero, ovvero tutti abruzzesi, tranne qualche aroma. Qindi anche in questa occasione l’Accademia Italiana della Cucina vuole promuovere il recupero degli antichi saperi e sapori nel massimo rispetto della territorialita’ e della stagionalita’ .

Lo stesso criterio sarà osservato per le bevande, i vini in particolare prodotti sulle colline pescaresi.
In tal modo, oltre ad omaggiare il Poeta, si provvederà a perseguire le finalità dell’Accademia, ovvero tutelare e valorizzare la tradizione culinaria di un territorio ricco di biodiversità, espressione di costume, civiltà e cultura, nonché promuovere e favorire la conoscenza di quegli esercizi di ristorazione che si impegnano anche a garantire il rispetto e l’osservanza della consueta, caratteristica cucina regionale e locale.