fbpx

IL DIO DENARO NON E’ L’UNICO SOVRANO: SPAZIO ALLA RESPONSABILITA’ SOCIALE D’IMPRESA

Si è parlato di responsabilità sociale d’impresa come fattore di crescita e sviluppo industriale, in oltre 60 appuntamenti, durante la quarta edizione del Salone della Csr e dell’innovazione sociale, all’Università Bocconi di Milano.

Ma anche aziende eccellenti come Geox, Accenture, Wind, DLA Piper, Lucart e Iren hanno ormai promosso da anni progetti dedicati alla comunità e al territorio. E tra i tanti riconoscimenti dedicati alla responsabilità sociale d’impresa spiccano: il Premio Amina, presieduto da Abete e il Sodalitas Social Award, giunto alla XIV edizione, vinto quest’anno da Elmec Informatica (www.elmec.com), azienda di Varese con oltre 600 dipendenti. L’azienda è stata premiata dalla Fondazione Sodalitas per aver realizzato, assieme ad Eolo Spa, l’infrastruttura tecnologica e la connettività per il raduno mondiale di Wikipedia a Esino Lario, paese di quasi 800 abitanti in provincia di Lecco.

MA COSA E’ LA RESPONSABILITÀ SOCIALE DI IMPRESA?

La Responsabilità Sociale di Impresa, nota anche con l’acronimo inglese di CSR ossia Corporate Social Responsibility, si riferisce all’innovativo approccio seguito da tutte quelle aziende che al di là degli obblighi di legge, decidono di elaborare, volontariamente, una strategia che consenta loro di coniugare la ricerca del profitto con il rispetto di determinati principi etici. Principi a tutela dei diritti degli stakeholders che gravitano intorno all’impresa, nonché dell’integrità dell’ambiente interno ed esterno. Le aziende che agiscono secondo la CSR puntano a prevenire o ad attenuare l’eventuale impatto negativo della loro attività, instaurando rapporti di profondo rispetto e trasparenza con tutti coloro che hanno un interesse verso di loro, siano essi lavoratori, fornitori, clienti, partner o istituzioni locali.

ERCHÉ LA RESPONSABILITÀ SOCIALE DI IMPRESA E’ UN PUNTO DI FORZA?

E’ un approccio che contribuisce a creare un clima aziendale sereno, rafforza il senso d’appartenenza e promuovere il coinvolgimento nel progetto imprenditoriale. Ancora, le ditte che si ispirano alla CSR dedicano particolare attenzione ai risvolti ecologici dell’attività produttiva, cercando di contenere le emissioni inquinanti; rispettano i diritti dei dipendenti in termini di sicurezza e salubrità del luogo di lavoro; assicurano ai lavoratori un salario adeguato ed equità del trattamento a prescindere dalle differenze etniche, religiose, politiche o di genere e condannano il lavoro minorile. L’attuazione di pratiche orientate alla responsabilità sociale consolida ed incrementa la fidelizzazione al brand aziendale, migliorandone notevolmente l’immagine.

QUANDO UN AZIENDA E’ SOCIALMENTE RESPONSABILE?

Un’organizzazione per ritenersi socialmente responsabile dovrebbe, non soltanto rendere conto del proprio impatto sulla società, sull’economia e sull’ambiente, ma anche farsi carico delle responsabilità in caso di azioni scorrette, adottando adeguate misure allo scopo di porvi rimedio e intraprendendo azioni volte ad impedirne la reiterazione. Altro punto importante è il rispetto del principio di legalità. Tale postulato, non implica soltanto che un’organizzazione debba rispettare le norme internazionali di comportamento, ma anche che dovrebbe evitare di rendersi complice in attività svolte da altri che non siano coerenti con quelle disposizioni.

csr-1 csr2

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi