fbpx

FESTA DELL’ALBERO AL PARCO DELL’INFANZIA

Tre giovani esemplari di carpini sono stati messi a dimora all’interno del parco dell’Infanzia, insieme a tanti residenti e bambini del posto, ai responsabili della Fondazione Caritas di Pescara e dell’associazione Movimentazioni che da mesi, insieme all’Amministrazione comunale, portano avanti una significativa azione di recupero e rinascita dell’area verde a lungo inaccessibile e poi preda dei vandali. Alla piantumazione erano presenti il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore al Verde Pubblico Laura Di Pietro, i consiglieri comunali Daniela Santroni e Pierpaolo Zuccarini e i rappresentanti delle associazioni operative su una delle zone più sensibili della città e presso la Ludoteca Thomas Dezii. C’era anche Francisco Javier Tomè Burgos, in arte Coché, autore del murales ultimato sul muro dell’ex struttura di accoglienza dell’area verde.

“Questa preziosa sinergia sta cercando di restituire alla città un’area di cui è stata per troppo tempo  privata – dice l’assessore Laura Di Pietro – Lo facciamo perché vogliamo vincere la sfida contro il degrado che la interessa, ma soprattutto perché crediamo che farla rinascere aiuti a rinascere tutto il quartiere. Per questa ragione è nata una sinergia determinatissima con le associazioni impegnate nella battaglia contro il degrado cittadino, perché il parco torni ad essere un’area fruita e fruibile.

Una rinascita simbolicamente rappresentata dalle piante e dalla realizzazione di alcuni murales che hanno restituito colore e vita su ciò che rimane della struttura ospitata dall’area verde e distrutta durante un incendio diversi mesi fa. Abbiamo inoltre presentato alla comunità il progetto che prevede interventi per oltre 50.000 euro che l’Amministrazione ha predisposto per una prima riqualificazione del parco e che prevede a grandi linee il rifacimento totale del manto erboso, la realizzazione di un campo di calcetto e l’istallazione di nuovi giochi e arredi urbani. Speriamo che questo sia un nuovo inizio, lavoriamo da mesi per questo e lo facciamo anche insieme alla gente di Rancitelli, con la convizione che questa convinzione faccia guadagnare alla città un nuovo logo dove ritrovarsi”.

“Ci sono 2 motivi per fare festa oggi – dice Corrado De Dominicis, Vice direttore della Fondazione Caritas Onlus – Il primo è che torniamo a parlare di colori, di bambini, di speranza e fiducia all’interno del Parco dell’Infanzia. Troppo spesso leggiamo cronache negative che non rendono giustizia a quanto si sta facendo in questo quartiere e alle bellezze che i cittadini stanno riscoprendo e di cui sono i protagonisti. Il secondo è la presenza di tanti bambini a piantumare questi alberi, primo segno concreto di un progetto che presto vedrà il Parco tornare ad essere luogo di incontro. Rendere questo parco agli abitanti del quartiere è un discorso anzitutto culturale che parte dalle nuove generazioni ma che noi siamo in obbligo morale di avviare, attraverso percorsi di cittadinanza attiva come quelli che il progetto Ninive della Caritas porta avanti da diversi mesi”.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi