fbpx

GIORNATA CONTRO IL CANCRO CONCERTO DI ALESSANDRO QUARTA E ORCHESTRA FEMMINILE DEL MEDITERRANEO

Il virtuosismo e l’eclettismo del violinista e compositore Quarta e L’Orchestra Femminile del Mediterraneo insieme per la Giornata contro il Cancro, Il terzo appuntamento della rassegna Musica & Società si svolgerà, in occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro, domenica 5 Febbraio alle ore 18 al Teatro Circus di Pescara con il concerto del violinista Alessandro Quarta 5et e l’Orchestra Femminile del Mediterraneo, diretta Da Antonella De Angelis, insieme per la prima volta in assoluto interpreteranno il grande Astor Piazzolla. Il virtuosismo e l’eclettismo del violinista e compositore leccese Alessandro Quarta e la compagine femminile finalmente insieme per un concerto importantissimo nel palcoscenico della musica internazionale. I brani sono stati scelti su tremila arrangiamenti, seguendo un percorso musicale ed emozionale legato alla formazione artistica e personale del grande Alessandro Quarta. L’artista ha studiato con Salvatore Accardo, Abraham Stern, Zinaida Gilels e Pavel Vernikov, ereditando dai suoi Maestri la più grande tradizione violinistica classica. E’ poi maturato alla luce delle sue molte incursioni in territorio blues, soul e pop, fino a diventare l’artista non convenzionale che conosciamo oggi. Le sue collaborazioni eccellenti comprendono alcuni dei più grandi artisti mondiali. L’Orchestra Femminile del Mediterraneo è una realtà molto conosciuta e con la rassegna Musica & Società, giunta al terzo anno, raccoglie le istanze e le esigenze delle organizzazioni no profit del territorio. Un connubio tra musica e sociale che in questi anni ha permesso un sostegno reciproco della cultura a favore della solidarietà e viceversa. In questa Giornata Mondiale, come nel 2014, l’Orchestra Femminile del mediterraneo effettuerà una raccolta fondi a favore della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) per l’acquisto di un dispositivo per la diagnostica.

Per info: 347.6368397 – musicaesocieta@gmail.com

 

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi