fbpx

GIRA LA GRANDE RUOTA NELL’AREA DELL’EX COFA A PESCARA

Da ex Cofa a Grande Ruota: ormai per molti ha acquisito questo nome l’area nei pressi del porto turistico di Pescara dove insiste la Ruota Panoramica realizzata dalla prestigiosa azienda Seghieri di Milano e a cui il Comune di Pescara, a costo zero per l’amministrazione, ha ribadito l’assessore ai grandi eventi Giacomo Cuzzi, ha dato ospitalità. Aperta tutti i giorni dal lunedì al venerdì fino al 30 settembre dalle 11.30 alle 12.30, dal primo ottobre, la mattina, solo per scolaresche e gruppi organizzati con prenotazioni al numero 366 2195953; mentre tutti i pomeriggi dalle 17.00 alle 19.30 e la sera dalle 20.30 all’1.00. Sabato e domenica mattina: dalle 10.30 alle 13.00, pomeriggio dalle 17.00 alle 20.00, sera dalle 20.30 all’1.00. La Ruota Panoramica alta quasi 50 metri, resterà nell’area dell’ex Cofa stabilmente fino alla Epifania ma il permesso potrebbe essere ulteriormente prorogato per altri due anni con la conseguente riqualificazione della zona della riviera sud vicina al Ponte del Mare. “La ruota cambia, seppure temporaneamente, – ha detto Giacomo Cuzzi – le sorti dell’ex Cofa, destinando l’ area strappata al degrado dopo la bonifica di un anno e mezzo fa, ad essere sede per diversi mesi di un’attrazione unica a livello nazionale e totalmente inedita per Pescara e l’Abruzzo”.
Il titolare della omonima azienda, Claudio Seghieri, che ha realizzata la Ruota, si dice soddisfatto soprattutto per la grande disponibilità dei Pescaresi e l’attenzione che non solo dall’Abruzzo ma anche dalle regioni vicine, è rivolta alla Grande Ruota. L’azienda Seghieri è leader nelle scenografie luminose che interessano le città più importanti d’Italia. Un lavoro meticoloso e una passione per l’azienda Seghieri, il cui titolare accoglie favorevolmente l’auspicio di Cuzzi di fare della Ruota l’attrazione principale dell’area dell’ex Cofa di Pescara che sarà riqualificata e diventerà un grande parco, dove il divertimento, la musica, gli spettacoli saranno assicurati. Per Seghieri, poi, la sicurezza dei fruitori della Ruota è fondamentale, per questo ribadisce i numerosi e scrupolosi controlli fatti e le autorizzazioni che sono state rilasciate per far girare la struttura. Insomma, chi sale sulla Ruota in tutta sicurezza si godrà Pescara vista dall’alto, col suo mare e il Gran Sasso e la Maiella. L’auspicio è di poter interessare altri sponsor e partner per la realizzazione di eventi che vedono il cuore nella Ruota Panoramica di Pescara. Roberto Marra, gestore della Ruota che ogni giorno lavora per la sicurezza e per il divertimento delle persone, racconta le emozioni di chi, una volta sceso dalla Ruota, si dice meravigliato dal panorama, affascinato dalla visuale dall’alto che l’attrazione riserva, in un giro che può arrivare fino al quarto d’ora di durata e che fa riscoprire ai Pescaresi la propria città dall’alto, agli Abruzzesi e ai tanti che arrivano da fuori regione, uno scenario inconsueto: a portata di mano e di occhi, il mare e i monti più alti degli Appennini. Paola Cafarelli curatrice e responsabile della comunicazione e degli eventi, anticipa l’appuntamento del 23 ottobre prossimo, quando nell’area della Grande Ruota si svolgerà un giorno pieno di sorprese e garantisce che sarà solo uno dei primi appuntamenti del genere per rivitalizzare la zona. C’è la pagina Facebook Grande Ruota Panoramica continuamente aggiornata dove si possono condividere foto, emozioni e trovare orari e altre informazioni sulla struttura. Perché è stata scelta Pescara per una delle più grandi Ruote d’Europa? La risposta proprio da parte di Paola Cafarelli originaria di Pratola Peligna e “trapiantata” a Milano, la quale riferisce di aver proposto lei stessa la location abruzzese. La Ruota, infatti, avrebbe dovuto essere destinata ad Atene, ma Claudio Seghieri ha accolto favorevolmente la richiesta. L’azienda milanese, specializzata soprattutto in scenografie luminose, ha voluto realizzare, dunque, qui a Pescara la Grande Ruota, che di giorno, soprattutto di notte con le sue luci e il Ponte del Mare, colora la notte di Pescara, il suo fiume e il suo mare.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi