fbpx

I 50 LAVORATORI IDEALI DEL PRIMO MAGGIO

La ripresa stenta ad arrivare nel settore lavoro dove sono ancora tanti i problemi e le vertenze da risolvere. Di questo e di altro si è parlato il 1° maggio nella sala “D. Tinozzi” della Provincia di Pescara nel rituale appuntamento con “Il Lavoratore Ideale”, manifestazione giunta alla sua 16° edizione, promossa dall’Ass. Culturale “Ulisse 2000” e dall’agenzia “Promozione Spettacoli”, in collaborazione con le forze sindacali Cgil-Cisl-Uil-Ugl e Confsal guidate rispettivamente da Emilia De Nicola, Umberto Coccia, Giampiero Fattore, Fabio Urbini e Gabriele Pasqualone. A fare gli onori di casa ci hanno pensato il Presidente della Provincia Antonio Di Marco e l’on. Antonio Castricone, già Assessore alle Politiche del Lavoro. Testimonianze toccanti come quelle dei lavoratori precari di attiva da 120 giorni accampati sotto una tenda in Piazza Italia per cercare dalle istituzioni una risposta al proprio futuro. Per il resto tanta emozione e felicità da parte dei premiati che hanno rivolto all’unanimità il loro pensiero a coloro che sono ancora alla disperata ricerca di un posto di lavoro. Questi i premiati dell’edizione 2016: per la Cgil Fabrizio Fagnani, Fabrizio Maione, Franca Cattivera, Aida Tiberi, Fiorella Primavera, Franco Mancini, Michele Aloia, Simona De Laurentiis, Manuela De Michei e Francesco Natarelli; per la Cisl Roberto Di Renzo, Sebastiano Montoneri, Salvatore Capuani, Nicola Spadaccini, Marcello Scagliotti, Gilda Mazzitti, Tony Minieri, Tonino Mancini, Gaetano Mambella, Giovanna Di Cesare ed Emiliano Masciarelli; per la Uil Giuseppe Agati, Tommaso Panzella, Fabrizio Abilantonio, Antonio Iezzi, Babacar Gueye, Paola D’Angelosante, Giovanni Ruscitti, Mauro Santarelli, Antonio Della Martora, Daniela Stroppa, Bruno Iezzi e Sara Ciccone; per l’Ugl i lavoratori precari di Attiva mentre per la Confsal Costantino Piersante, Aruthur Nubile, Gianluca Cuozzo, Antonella Catani, Antonio Di Blasio, Ermanno Cantagallo, Angelo Di Filippo, Anna Maria Di Simone, Adriana Caravaggio e Fernando Ventura. Le preziose targhe al merito sono andate anche a lavoratori speciali come Filippo Giantomasso, Fabrizio Di Giacomo, Giovanni De Luca, Franco Ronzone, Fabrizio Falcone e Gianluca Troiano. “Una giornata di festa per dei lavoratori encomiabili-ha riferito il Presidente della Provincia Antonio Di Marco- abbiamo volutamente sforato il patto di stabilità per aiutare l’intero settore anche se le ultime vertenze in atto ci esortano a mantenere sempre alta la nostra attenzione”.

unnamed-1

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi