fbpx

I piedi non mentono

A volte nella vita si è “costretti” a dire la fatidica bugia terapeutica, è alla fine … un mentire a metà perché la si dice o per non ferire l’interlocutore oppure per quieto vivere o … per non avere problemi in seguito; tutte motivazioni giuste e logiche se non fosse che una parte del nostro corpo non ce la fa a raccontare una bugia e, a nostra insaputa, fa la spia, ci tradisce. Il 65% della comunicazione umana è, infatti, non verbale e, la parte più “chiacchierona” del nostro corpo, riguarda le nostre estremità inferiori: i piedi; sono movimenti istintivi e dunque sinceri. Lo afferma il professor Beatty, preside della facoltà di psicologia della Manchester University e consulente del reality show “Big Brother”, il “Grande Fratello” britannico in uno studio, da lui effettuato con la sua equipe, sia nella vecchia Inghilterra che in altre parti del mondo, dal titolo “Il linguaggio dei piedi” e commissionata da una famosa azienda di calzature britannica che ha voluto mantenere l’anonimato!

Secondo l’eminente psicologo i piedi rivelano il nostro stato d’animo molto di più dell’espressione del volto o dei gesti delle mani. In un’intervista al Daily Telegraph ha dichiarato: “Mentre la gente può sapere che messaggio danno le proprie espressioni facciali o i gesti delle mani, e quindi cercano di controllarli, pochi si rendono conto del movimento dei piedi e dei messaggi che essi inviano. Il linguaggio segreto dei piedi può rivelare molto sulla nostra personalità, su cosa pensiamo dell’individuo che abbiamo di fronte e perfino sul nostro stato emotivo e psicologico”. Quindi lasciamo perdere il detto che gli occhi sono lo specchio dell’anima e se si vuole veramente sapere cosa pensa il vostro interlocutore, specie se è una donna, concentratevi sui suoi piedi. Se li muove, allargandoli oppure avvicinandoli a chi le sta davanti, vuol dire che è attratta dalla persona in questione, idem se li punta verso l’interlocutore: ha attirato la sua attenzione anche senza rivolgere neppure una parola e sembrare pensare ad altro. Viceversa se li tiene incrociati o, stando seduta, li raccoglie sotto il corpo, significa che non è interessata e ha altri pensieri per la testa. Il segnale peggiore è se li tiene assolutamente immobili: è sintomo che sta mentendo, che non è interessata o peggio … che è preoccupata.

Se per esempio s’incontra qualcuno per la prima volta e questa persona scoppia a ridere, non è necessariamente una reazione positiva, la gente può ridere per mascherare nervosismo o per nascondere contrarietà ma se una donna muove i piedi mentre ride questo è uno dei segnali più chiari e potenti che il suo interlocutore le piace. Le stesse regole, a quanto pare, sempre secondo il professor Geoffrey Beatty, non valgono per le donne nei confronti degli uomini che, invece, muovono i piedi in maniera indipendente da quel che provano, dal punto di vista sentimentale, tranne che in due situazioni: se tengono i piedi fermi: sono stati infedeli, se invece li muovono in continuazione: sono nervosi o preoccupati. Il giornale inglese Daily Mail ha illustrato, lo studio condotto dallo psicologo anglosassone, con la locandina del film “Il laureato” in cui si vede la procace Ann Bancrof infilare maliziosamente una calza davanti all’imbarazzato … e giovane Dustin Hoffman; è certamente uno dei piedi più famosi, e più sexy, della storia del cinema ma forse in quella circostanza non c´erano troppi dubbi sull´attrazione provata dalla matura signora per il giovanotto che le sta davanti in una camera d´albergo (e delle sue aspettative!) e il linguaggio non verbale in questo caso forse … lascia il tempo che trova.

 

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi