fbpx

I tesori di Giorgio De Chirico a Pescara

26 opere dell’artista, esponente della pittura metafisica, in mostra al Museo Paparella- Treccia
Al museo Paparella -Treccia di Pescara viene inaugurata oggi la mostra “La memoria e l’enigma” dedicata a Giorgio De Chirico. In esposizione 26 opere concesse  dalla Fondazione Giorgio e Isa de Chirico di Roma.
L’artista  è stato una delle figure più
significative del ‘900 e l’artefice della nascita della pittura metafisica, una corrente che per quanto abbia vissuto una parabola  breve,  ha sensibilmente influenzato lo scenario del’arte italiana durante tutto il secolo. Il Museo Paparella Treccia di Pescara apre le sue porte alla  mostra dal titolo “Giorgio de Chirico. La memoria e l’enigma. L’ultima stagione
della metafisica”, a cura di Elena Pontiggia. Un appuntamento  di elevato  spessore culturale che proseguirà  fino al 25 settembre. Alla  presentazione in Comune hanno partecipato il Presidente della Fondazione Paparella-Treccia Augusto Di Luzio, il Sindaco Carlo Masci, l’assessore alla Cultura Maria Rita Carota. Di Luzio ha evidenziato come, da molti anni, non vengano allestite mostre su de Chirico in Abruzzo ed ha  sottolineato con soddisfazione come come l’apertura della mostra coincida con il 25º anno della fondazione del museo Paparella Treccia.
La mostra sarà aperta dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.00, il lunedì solo su appuntamento.