fbpx

Il bilancio delle sei giornate di permanenza in Abruzzo della Carovana della Prevenzione di Komen Italia

493 prestazioni clinico-diagnostiche di prevenzione delle principali patologie oncologiche femminili, questo il bilancio più che positivo delle sei giornate di permanenza in Abruzzo della Carovana della Prevenzione di Komen Italia, che ha fatto tappa nella città dell’Aquila (1 e 2 luglio) e ad Atessa (dal 3 al 6 luglio).

La Carovana della Prevenzione, è un programma nazionale itinerante di tutela della salute in rosa che Komen Italia dedica alle donne appartenenti a categorie socio-economiche svantaggiate e fuori dalle fasce screening del sistema sanitario, mira a potenziare la prevenzione oncologica sui territori ed a diffondere una maggiore consapevolezza del ruolo determinante svolto dagli screening nella tutela della salute di genere.
Grazie alla professionalità dei nostri straordinari medici-volontari, sono state garantite prestazioni di prevenzione dei tumori del seno e ginecologici nelle due giornate aquilane e prestazioni clinico-diagnostiche contro i tumori del seno, i tumori ginecologici e tiroidei nelle tre giornate trascorse ad Atessa.

Si ringraziano per la collaborazione il coordinatore del comitato clinico-scientifico di Komen Italia in Abruzzo Ettore Cianchetti e tutti i membri del Comitato , l’Assessore al Bilancio della Regione Abruzzo Guido Quintino Liris, il Comune dell’Aquila, i Comuni di Atessa, Bomba, Tornareccio, Perano, Archi, Paglieta, Villa S. Maria, Pietraferrazzana, Taranta Peligna e Pennadomo, l’Unione Montana dei Comuni del Sangro, Inner Wheel Atessa Media Val di Sangro, la Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Todis, FASDA , UNISALUTE, Hertz Mobility partner, Mediclinica e Fimas srl per il prezioso sostegno.

di Isabella Marianacci