fbpx

Il direttore dell’Osservatore Romano Monda ospite al Premio Luigi D’Amico

È stato il giornalista, scrittore e docenteAndrea Monda, oggi direttore dell’Osservatore Romano l’ospite d’onore della quinta edizione delPremio letterario nazionale Luigi D’Amico Parrozzo”, che si è concluso domenica a Pescara.

All’interno delle “Salette Dannunziane” nel localestorico di via Pepe, Ritrovo del Parrozzo, Monda parladella sua esperienza in cattedra, docente di religione perdiciotto anni, quando ai ragazzi spiegava l’importanze ela ricchezza della narrazione, della scrittura.

“Un’esigenza per l’uomo, che da sempre narra le propriegesta, mettendo a parte gli altri delle proprie esperienzedi vita racconta Monda -. Da questa urgenza, nasce lascrittura. E cosa meglio di un premio letterario aricordarci questo valore che il tempo e le nuovetecnologie non possono sostituire”.

Tante le personalità di spicco del mondo della culturanazionale che hanno preso parte all’evento: oltre aMonda, premiato in qualità di “Identità culturale delnostro tempo”, sono intervenuti lo scrittore e presidentedi giuria, Giovanni D’Alessandro, la scrittrice Paola DiBiase D’Ilio, ideatrice del concorso insieme a PierluigiFrancini, storico imprenditore pescarese, titolaredell’azienda D’Amico Parrozzo.

Un successo annunciato per questa quinta edizione, cheha raccolto oltre 100 volumi di narrativa e poesia,arrivati da tutta Italia. A comporre la giuria del Premio ilpresidente D’Alessandro e le docenti in materie letterarie  Di Biase D’Ilio, Diomira Mambella e RossellaVlahov.

Questi i vincitori dell’edizione2022:

Sezione Narrativa: Laura Giorgi (Grosseto) con ilromanzo “L’eternità” (Guida editore).

Sezione Poesia: Daniela Basti (Roma) con la silloge dipoesia “Gli echi della vita” (ediz. La Vita Felice).

Menzioni:

Massimo Spinosa (Milano): premio Opera Prima “Isentieri di Zoe” (Giacovelli editore).

Arma dei Carabinieri Comando Provinciale diPescara: premio Cultura e territorio.

Prof. Nicola Mattoscio (presidente della FondazionePescarabruzzo): Premio Speciale della Giuria.

Liceo Statale “Guglielmo Marconi” Pescara,rappresentato dal Dirigente scolastico prof.ssa GiovannaFerrante e dalla prof.ssa Maria Grazia Gigante. Al Marconi il riconoscimento “Una scuola da 110 e lode”per le numerose iniziative socio-culturali promosse negliultimi anni da alunni e docenti. Ai premiati sono stati consegnati oggetti d’oropersonalizzati,ceramiche abruzzesi Bontempo e confezioni  dolciarie.