fbpx

IL FESTIVAL DELLA MELODIA NEL CARCERE DI PESCARA

Il brano di Mario Merola “Passione eterna”, nella versione di Valentina Stella, porta al settimo cielo la giovane artista di Miglianico Rosalinda Santalucia che per un solo punto si impone nella tappa del Festival della Melodia all’interno della Casa Circondariale San Donato di Pescara per il trofeo Maico. A premiarla con il lasciapassare per le finali nazionali di Sanremo è stato il direttore del penitenziario Franco Pettinelli al termine di una gara sontuosa che ha visto sul podio anche Angelica Pompeo con “Memory” dal musical Cats e Licia Piermatteo con “New York, New York” di Liza Minnelli. In prima fila a seguire le esibizioni dei migliori artisti del momento sono stati, tra gli altri, il sindaco Marco Alessandrini, l’Assessore alle Politiche Sociali Giuliano Diodati, l’attrice Franca Minnucci e l’Assessore di Cepagatti Camillo Sborgia. Il premio della giuria e della critica sono andati invece ad Antonio Di Giosafat con “Torna a Surriente” e ad Emanuele Cusopoli con “Dicitincellavuie”, entrambi brani tratti dal repertorio classico partenopeo. La giuria, come al solito, è stata formata per il 22° anno consecutivo da soli detenuti che hanno incitato con calore e giustificato entusiasmo gli altri interpreti del piacevole pomeriggio musicale come Alessia Poliandri, Davide Corneli, Ioara Fanfoni, Antonella Pompameo, Giuseppe Rossi, Priscilla Di Benedetto, Marcella Quintili e Maria Luigia Tacconelli. A dare un ulteriore tocco di allegria è intervenuto il principe dei barzellettieri Faustino che ha fatto ridere a crepapelle il numeroso pubblico presente con le sue inimitabili trovate. “Abbiamo iniziato nel migliore dei modi il nuovo anno all’insegna della musica di qualità-ha spiegato il direttore del San Donato Franco Pettinelli- il Festival della Melodia è stato il primo spettacolo ospitato in questo teatro e rappresenta a distanza di anni un punto di riferimento per l’intensa attività che portiamo avanti con passione e tanti sacrifici”. Commossa e soddisfatta la vincitrice della manifestazione.”Non mi aspettavo sinceramente il primo posto-ha esclamato alla fine Rosalinda-il livello della gara è stato molto alto su un palcoscenico che emoziona e regala sensazioni particolari e diverse dal solito. Insomma, è stata un’esperienza che non dimenticherò mai”.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi