fbpx

IL GENERALE GAROFANO A SAN GIOVANNI TEATINO

Un corso di cinque ore sull’omicidio stradale e le problematiche di polizia locale collegate agli incidenti automobilistici: all’appuntamento ospitato dal Comune di San Giovanni Teatino hanno partecipato centinaia di vigili. Gli interventi sono stati coordinati dal Comandante del Corpo della Polizia Municipale dell’Aquila Ernesto Grippo. Tra i relatori anche Luciano Garofano, Presidente dell’Accademia Italiana di Scienze Forensi e già comandante dei Ris di Parma. “lo scopo di questo incontro” ha ricordato Garofano “è formare su tutte le procedure di raccolta prove e rilievi che troppo spesso vengono svolti con superficialità nel nostro paese”. Garofano è stato impegnato in questi anni in migliaia di casi di criminalità, tra i più noti il delitto di Cogne, l’omicidio di Garlasco, la strage di Erba. “Una giornata di studio sull’omicidio stradale è, purtroppo, estremamente importante” ricorda il sindaco Luciano Marinucci. “Un primo ringraziamento va al Comandante della nostro Polizia locale, Lorenzo Di Pompo, che ha reso possibile l’incontro.” sottolinea. “Aggiornare le forze di Polizia Locale è un investimento sul futuro, perché la preparazione serve a tutelare i cittadini. Attraversano le due arterie principali di San Giovanni Teatino circa 40 mila veicoli al giorno, e il traffico intenso aumenta chiaramente il rischio di incidenti: in tal senso abbiamo già fatto molto, grazie al fondamentale contributo del Comandante che nonostante sia costretto a lavorare sottorganico riesce a gestire in maniera eccellente la situazione. A San Giovanni Teatino, ad esempio, i semafori non sono sincronizzati tra loro proprio per rallentare gli automobilisti; la presenza di numerose rotatorie rappresenta un secondo deterrente importante in punti strategici della viabilità”.

DSC_0049 DSC_0026
DSC_0021

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi