fbpx

Il panettone stellato di Romito arriva in corriere

Il genio culinario abruzzese  presenta la sua golosa proposta natalizia disponibile nelle  versioni Classico e Cioccolato, acquistabile  on line.

Il panettone stellato firmato dallo chef Niko Romito è in arrivo sulle vie virtuali. Il  tradizionale  dolce natalizio è prenotatile on line ma le consegne a domicilio, tramite corriere,inizieranno il 29 novembre prossimo. L’acquisto avviene  entrando nello shop internet Laboratorio Romito. Lo chef  3 stelle Michelin   ha pensato alla prelibatezza in due versioni: il Classico, con canditi biologici e uva sultanina, e Cioccolato, farcito da scaglie di cioccolato, scorze di arancia biologica lavorata artigianalmente, candita a mano per esaltare personalità, aromi, struttura, sapore e proprietà organolettiche del frutto. Il Classico contiene anche  una emulsione di mandorla biologica siciliana che sostituisce una parte del burro rendendo il panettone  più leggero. La seconda tipologia racchiude invece  pregiato cioccolato monorigine della Tanzania, oltre all’arancia candita.

Impastato con lievito madre ottenuto  dalla fermentazione delle uve del vigneto di Casadonna, farina di grano tenero biologica, tuorlo d’uovo da allevamento a terra, bacche di vaniglia Bourbon da agricoltura biologica, burro di latteria, miele di agrumi, il .panettone viene proposto nella confezione da Kg. 1.400, impacchettato in un’elegante scatola bianca, al costo di 55 euro. 
Il punto vendita on line offre l’opportunità di comprare  altri prodotti ideati dallo chef che ha conquistato 3 stelle Michelin, come biscotti, confetture, pandolce. Per i degustatori più affezionati, c’è la possibilità di sottoscrivere un abbonamento e ricevere le leccornie preferite ogni mese o bimestralmemte, in un box personalizzato. 
Niko Romito presenta così la sua nuova iniziativa: <Le relazioni di fiducia si costruiscono con il tempo. Giorno dopo giorno, anno dopo anno. Alla base del nostro lavoro ci sono  studio, ricerca, confronto e il desiderio di condividere i frutti della conoscenza gastronomica con un consumatore oggi ancora  più consapevole. C’è bisogno di una evoluzione culturale all’insegna della qualità, del profondo rispetto del binomio cibo-salute e quindi della qualità della vita. Continueremo a lavorare su nuove referenze, a creare nuove ricette per migliorare e bilanciare le caratteristiche nutrizionali dei prodotti, mantenendo alta l’attenzione sulla materia prima, sulla qualità, sulla pulizia dell’etichetta e sull’educazione alimentare. Il futuro è ribaltare i paradigmi preesistenti ed esplorare nuove frontiere, anche attraverso il cibo. Buono, sano, per tutti>.