fbpx

“In Abruzzo acque eccellenti”

Lo assicura il presidente dell’Agenzia Regionale per la Tutela dell’Ambiente chr risponde risponde agli articoli pubblicati dalla stampa nazionale

Il presidente dell’Arta Maurizio Dionisio contesta la classifica delle acque più balneabili d’Italia, pubblicata da un noto  quotidiano nazionale, in base alla quale l’Abruzzo e’ all’ultimo posto mentre il primato appartiene alla Puglia, seguita da  Toscana e Sicilia.
I dati emergono da un monitoraggio condotto dal sistema nazionale per la protezione dell’ambiente, la rete che coordina le agenzie regionali per l’ambiente presenti in Italia, tra cui l’Arta. Campioni di acqua sono stati prelevati da fiume, laghi, fiumi. < Non può essere effettuato un paragone tra l’Abruzzo e le altre regioni-afferma Dionisio-poiché i criteri di raccolta dei prelievi sono diversi. L’ Arta Abruzzo effettua campione wr in 113 punti di campionamento su un totale di 130 chilometri di costa, ovvero, in media, circa un punto ogni chilometro. L’acqua viene raccolta anche in prossimità delle foci dei fiumi, notoriamente zone critiche. Le altre regioni evitano accuratamente i prelievi in quelle aree, limitandosi a scegliere l’acqua su tratti di mare aperto.Noi adottiamo un metodo più capillare perché dobbiamo rispondere alle indicazioni di una delibera della Regione. Se osservassimo gli stessi criteri seguito  in tutta Italia, anche le nostre acque sarebbero eccellenti perché la salute del nostro mare è ottima>.