fbpx

In volo verso l’Abruzzo

Ripresi a pieno ritmo i collegamenti dall’Aeroporto d’Abruzzo.

Si vola dall’Aeroporto d’Abruzzo, ma soprattutto, si vola sempre di più, sicuri e con entusiasmo.

Dopo il lungo periodo di lockdown, la ripresa a pieno regime dei collegamenti con l’Italia e l’estero, registra un rapido incremento nel numero dei passeggeri, con vettori che viaggiano mediamente all’80% della loro capacità complessiva.

Un bilancio positivo per le rotte commerciali dell’estate 2020, a cominciare dal volo Ryanair Pescara – Bergamo Orio al Serio, che ha inaugurato lo scorso 22 giugno la ripresa dei collegamenti commerciali dallo scalo abruzzese.

Si vola nei mesi di luglio ed agosto, tre volte a settimana, per poi tornare a volare tutti i giorni dal mese di settembre.

Buone notizie sul fonte incoming, con un rappresentativo incremento del numero dei turisti provenienti dall’estero (con i voli Ryanair di Londra, Dusseldorf e Bruxelles), desiderosi di visitare l’Abruzzo e scoprire le bellezze naturalistiche, culturali ed enogastronomiche di questa terra.

Bene anche i collegamenti operati dalla compagnia low cost Volotea, con le Isole Sicilia e Sardegna, Catania, Palermo, Cagliari e la new entry Olbia, sempre più gettonate dai turisti.

Il 21 luglio sarà la volta del volo per Bucarest sempre a bordo di Ryanair che, a partire dal mese di agosto, volerà anche per Malta, Barcellona e Francoforte.

“I numeri registrati in questo primo mese di ripresa dei collegamenti – spiega il Presidente della Saga Enrico Paolini – rappresentano un dato significativo per l’Aeroporto d’Abruzzo, che offre ai passeggeri sicurezza e tranquillità. Siamo pronti a riprendere la nostra corsa verso importanti obiettivi”.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi