fbpx

JOBEL 1° FESTIVAL BIBLICO

nel Chiostro EPISCOPIO in Piazza Spirito Santo a Pescara

Da martedì 4 luglio, ore 21, al via a Pescara il 1° Festival Biblico. Il Festival apre con la programmazione degli eventi serali B.EX/Biblio.Experience che per 6 giorni proporrà, nella suggestiva ed inedita location del chiostro episcopale a Pescara, 12 eventi spettacolari e performance, come vere e proprie esperienze multisensoriali da vivere a 360°, per essere dentro una nuova decodificazione biblica. Da giovedì 6 partirà anche la sezione Voci e Parola, laboratorio di studio e meditazione sul testo biblico. Tommaso Valentinetti, arcivescovo: “Al mattino e al pomeriggio è proposto il percorso laboratoriale intitolato: Voci e Parola. Con esso si intende mettere in rapporto le nostre personali voci con il contenuto oggettivo della Parola, offrendo strumenti metodologici per cogliere il corretto significato del testo biblico e metodi efficaci di preghiera con la Parola. Alla sera si potrà sperimentare il percorso dal nome: B.EX/Biblio.Experience. In esso potremo abbandonarci a delle vere e proprie esperienze, che ci toccheranno nel profondo e ci commuoveranno, nel senso che muoveranno il nostro cuore in una comunione che nasce dallo Spirito Santo e si incarna nei nostri vissuti personali.” Beniamino Cardines, direttore artistico e regista: “B.EX, come luogo di grammatiche espressive, come crocevia di linguaggi e contaminazioni. Ciò che ci interessa della cultura e delle culture contemporanee, è la capacità di prossimità, di creare e comunicare comunione, di mettersi in relazione con il pubblico in uscita, di farlo sentire dentro l’evento e partecipe di esso, di abbattere le barriere e le distanze comunicative generando esperienza e visceralità. Siamo dentro l’idea di un teatro fisico installativo, che chiede allo spettatore di trasformarsi in sperimentatore, di coinvolgersi a partire dalla pelle, dal corpo, dai sensi.” A proporre le loro experiences performatiche nella prima serata di B.EX, sono Marco Pantalto, con un suggestivo progetto di ricerca sulla rinarrazione popolare a partire dal brano dell’Annunciazione; segue Tiziana Di Sabatino con un percorso visivo-fisico sulla Crocifissione, nella possibilità di rileggerla in chiave contemporanea legandola ai flussi migratori. Il Jobel Festival è organizzato dall’Ufficio Catechistico dell’Arcidiocesi Pescara-Penne, in collaborazione con il progetto Bibliodrammatica scuola-laboratorio.
Supervisor biblico: d. Nando Pallini.

www.jobelfestival.it

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi