fbpx

La calda estate delle auto d’epoca

Il fascino immutato dei bolidi del passato nei raduni svolti in suggestivi borghi d’Abruzzo

Il veicolo  d’epoca rappresenta una passione trasversale e democratica in quanto abbraccia mezzi di qualsiasi categoria e periodo, dall’umile trattore alla supercar.

 Non è soltanto l’evocazione dei ricordi giovanili o l’accatastamento seriale indiscriminato perché ogni oggetto racchiude in sé la storia, l’ingegneria, la meccanica, il design, lo stato dell’arte e la mentalità dell’epoca di riferimento. E’ vera e propria cultura.

Ogni appassionato ha un proprio modo di viverla ma il “raduno” è il momento cruciale di aggregazione dove si condivide la passione, ci si confronta, si incontrano amici vecchi e nuovi edove germogliano nuove idee.

Quest’estate in Abruzzo c’è stato un discreto movimento, ma puntiamo l’attenzione sui tre appuntamenti a cui abbiamo partecipato:

Il 25 luglio 2021 si è svolto a Pescara il 22° Kaferfan Fest organizzato da Giampiero Carchesio del VW club Pescara, per la prima volta consociato con il gruppo di  Riddler Passione Motori, canale Youtube gestito da Mirco Di Massimo.


L’incontro è stata una vera e propria festa, con la  musica emessa da un pulmino VW opportunamente attrezzato, l’esposizione dei quadri dell’artista Walter Corsini e la presenza di oltre 100 auto, la maggior parte Maggiolini ma anche Porsche, Ferrari, Mustang one-off, Lancia, Alfa e Audi, provenienti da ogni parte d’Italia e persino dall’estero.

Il 1° Agosto 2021 a Francavilla è stata la volta del Raduno-Rievocazione “Coppa Enturismo dalla Majella al mare”organizzata dal club Ruote Classiche Teatine nella persona di Fabio Di Pasquale, in collaborazione con ACI Storico e inserita nella traccia di “Ruote nella Storia 2021”, il tour di raduni e incontri dedicati agli appassionati dell’automobilismo d’epoca, promosso su tutto il territorio nazionale da ACI Storico insieme all’associazione “I Borghi più Belli d’Italia”.

Le auto hanno raggiunto Guardiagrele, accolte dal Sindaco, per poi far tappa al Golf Club di Miglianico per un aperitivoe approdare in serata a Chieti dove sono rimaste in esposizione alla Villa Comunale. Le auto erano tutte di grande qualità, valore tecnico e bellezza mozzafiato.

Il 21 Agosto 2021, Atri è stata protagonista della rievocazione della corsa “Il volante d’argento”, promossa dall’ACI Storico di Teramo del presidente Carmine Cellinese e perfettamente organizzata sul campo da Daniele Ciaramellano. Anche questa manifestazione era inserita nel programma “Ruote nella Storia 2021”.

È stato un incontro un po’ diverso dagli altri in quanto era prevista una prova cronometrata di regolarità, giusto per dare um pizzico di pepe con un minimo di sana competizione.


Le auto, alcune anche anteguerra, sono state poi esposte nella piazza davanti allo splendido  duomo, attirando una moltitudine di persone affascinate dalle forme e dai colori inusuali di sculture d’acciaio di un passato dal fascino immutato.

Piccole dimostrazioni di quanto l’auto d’epoca sia attuale, attraente, portatrice di valori culturali, capace  di emozionare e far sorridere, di insegnare quanto il valore intrinseco  non sia soltanto economico, bensì culturale, umano e affettivo. Lunga vita!

Roberto  D’Ilario