fbpx

La commissione delle Pari Opportunità presenta il video AMORE IN CODICE ROSSO

Lunedì 23 maggio alle ore 17.00 all’Arum di Pescara, Sala d’Annunzio, verrà presentato il cortometraggio “Amore in codice rosso” realizzato dalla Commissione Pari Opportunità della Regione Abruzzo.

All’incontro saranno presenti per i saluti istituzionali: Lorenzo Sospiri, Presidente del Consiglio Regionale, Nicoletta Verì, Assessore alla Sanità e Pari Opportunità della Regione Abruzzo e il Sindaco di Pescara Carlo Masci. Interverranno al dibattito la Presidente della Commissione Pari Opportunità regionale avv. Maria Franca D’Agostino, la Prof.ssa Laura Di Filippo Docente di Criminologia all’Università UNITE di Teramo,  la dott.ssa Anna Rita Mantini, Procuratore Aggiunto Procura della Repubblica di Pescara, la dott.ssa Annita Vesto, funzionario del Ministero della Giustizia e l’On.le Anna Rita Tateo, Segretario di Presidenza della Camera, Membro Commissione Giustizia. Alla presentazione è prevista inoltre la partecipazione straordinaria della protagonista della storia cui il cortometraggio è ispirato.

Il video, ideato da Maria Franca D’Agostino e da Franca Terra, della durata di 12 minuti, rappresenta il racconto di una storia vera di una donna, interpretata dall’attrice Tiziana Di Tonno sotto la regia di Antonio Di Loreto, che dopo anni di violenze e vessazioni, trova il coraggio di denunciare il proprio marito e di ricominciare una nuova vita con i suoi tre figli, a testimonianza della forza delle donne e della loro resilienza.

In Italia, viene uccisa una donna ogni tre giorni (dati Eures, 2020) e spesso accade che si faccia il processo alla vittima, attuando, insomma, quella che si chiama “vittimizzazione secondaria”, inoltre il 72% delle vittime non denuncia subito il reato e solo una donna su dieci lo fa.  Quello che ancora manca, oltre a pubblicazioni periodiche dei numeri, è soprattutto un sistema di raccolta dati catalogati e coordinati tra loro.

Alla luce tutto ciò, la Commissione Pari Opportunità della Regione Abruzzo, auspica che il racconto di una donna che è uscita dal tunnel della violenza possa dare coraggio a tutte quelle donne che si trovano intrappolate a vivere una storia di violenza domestica, denunciando il maltrattante e affidandosi alle Istituzioni.

“Questo incontro, dichiara la Presidente D’Agostino, a testimonianza dell’impegno delle istituzioni nella prevenzione dei reati connessi al femminicidio e alla violenza contro le donne,vuole favorire la riflessione e il dibattito sul tema della violenza di genere al fine di attuare una campagna di sensibilizzazione per la diffusione di una cultura di contrasto ad ogni  forma di violenza,che purtroppo quasi ogni giorno riempie una pagina di giornale. Il cortometraggio prosegue la Presidente, ha ricevuto il Patrocinio del Ministero della Cultura, riconoscimento che ci rende particolarmente orgogliose per il lavoro svolto come commissione”.