fbpx

LA FIDAPA SEZIONE DI PESCARA INCONTRA GLI STATI GENARLI DELLE DONNE

Mercoledì 14 febbraio, nella Sala Figlia di Jorio, nel palazzo della Provincia di Pescara, la FIDAPA BPW Italia Sezione di Pescara ha incontrato gli Stati Generali delle Donne.
La Presidente Gemma Andreini ha aperto i lavori parlando degli obiettivi che sia la FIDAPA nazione sia quella della sezione di Pescara si sono dati nell’incontrare altre associazioni che hanno a base le azioni positive da concretizzare nell’ampio mondo della parità di genere.
Idee e valori sono emersi dagli interventi che le relatrici hanno fatto durante il ricco pomeriggio.
Diritti nel lavoro, come ha detto la componente il Comitato Scientifico SGD HUB Michela Cortini, e uso del linguaggio che partendo dalle semplici facili allocuzioni, oggi usate con molta indifferenza per indicare o giudicare una donna, sono i modi e le maniere da sradicare per perseguire il giusto obiettivo della parità di genere. Anche le molestie che le donne hanno subito e subiscono, come i dati ISTAT hanno confermato, sono modalità da eliminare definitivamente.
Le donne degli Stati generali hanno redatto un Patto, quale alleanza tra amici, atto profonditivo che ha nel cuore la diversità. Donne e uomini devono avere pari diritti e pari dignità salvaguardando la loro diversità. Non è possibile e non è conveniente, per lo sviluppo delle persone, non dare il giusto credito alla diversità dei generi che può confluire solo nella parità di genere.
E quindi, siglare un Patto, contenente idee e valori, è un’alleanza tra coloro che hanno alla base del loro rapporto il rispetto.
Idee e valori che hanno trovato anche un momento importante in cui la Presidente Gemma Andreini e la responsabile per l’Abruzzo degli SDG, Rosaria Nelli hanno siglato il Patto per le Donne.
Questo documento contenente un articolato sui diritti delle donne, ha ricordato Rosaria Nelli, responsabile degli SGD dell’Abruzzo, parte dall’originaria Carta dei Diritti delle Donne nel Mondo approvata durante la manifestazione EXPO 2015 a Milano, presentata all’ONU e già adottata da molti Comuni, Università e associazioni nazionali.
Pina Rosato, Vice Presidente SGD HUB, ha parlato dell’operatività che, attraverso questa associazione, vuole perseguire per gli obiettivi che si sono posti gli SGD. Progetti che si sono realizzati attraverso l’installazione della “panchina rossa”, a ricordo di tutte le donne che hanno subito abusi fino ad arrivare anche alla morte; o che sono da realizzare come Adotta una Lavoratrice o, in prosecuzione della Trama delle Donne con l’invito a partecipare ad una raccolta di opere d’arte con la produzione di prodotti artistici declinati nelle varie forme e con vai materiali.
Marta Ajo’, giornalista e curatrice del libro Gli Stati generali delle donne sono in movimento, ha parlato di come questo libro ha visto la sua composizione attraverso storie e idee che le donne hanno voluto raccontare.
Interessanti anche le parole che, il Presidente Antonio Di Marco, ha detto parlando dell’importanza che le donne hanno nell’amministrazione e nella vita politica.
A coordinare gli interventi e presentare l’incontro, la giornalista Alessandra Portinari, anche lei socia FIDAPA sezione Pescara.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi