fbpx

La lettura contro le poverta’ educative

Gruppi di lettori da 5 paesi europei si fanno appuntamenti in Abruzzo per l ‘ Erasmus Plus K 204

L’importanza della promozione della lettura direttamente collegata al benessere della comunità: è questo l’obiettivo del progetto Erasmus Plus KA 204 “Eu reading circles” cofinanziato dall’Unione Europea che vede un partenariato strategico composto da università, biblioteche e associazioni di 5 paesi europei (Italia, Francia, Polonia, Grecia, Spagna) e coinvolge due partner abruzzesi, il Dipartimento di Lettere Arti e Scienze Sociali dell’Università degli Studi “G. d’Annunzio di Chieti-Pescara” e l’Associazione Culturale SmartLab Europe di Pescara. Nelle giornate del 3-4 e 5 marzo 2022 l’Italia accoglierà le delegazioniper offrire loro l’opportunità di seguire un percorso formativo finalizzato alla condivisione di esperienze,oltre che incrementare le competenze di lettura, abilità comunicative e sociali. Sarà inoltre sottolineata l’importanza dei gruppi di lettura, promuovendo la formazione di operatori culturali al fine di contrastare le povertà educative.

Nel corso della mattina del 3 marzo Luca Ferrieri e Luigi Gavazzi, esperti nella promozione della lettura e nella gestione dei gruppi di lettura, si alterneranno in una presentazione-riflessione-discussione sui Gruppidi lettura in Italia e in Europa presentando delle ipotesi di lavoro. Saranno analizzate le pratiche di lettura vent’anni dopo, per poi passare ad una riflessione sulla costituzione di un gruppo di lettura a partire dai lettori, dalla scelta del libro, per arrivare al luogo e alla discussione.

Ampio spazio sarà dedicato all’ipotesi interpretativa su presente/passato/futuro del Gruppo di lettura in Italia e in Europa oltre che come gruppo sociale. Inoltre sarà trattato il Gruppo di Lettura inclusivo aperto al dialogo pur rispettando le differenze.

Le attività proseguiranno il pomeriggio con un laboratorio di Alfonso Cuccurullo dal titolo “La promozione della lettura attraverso l’azione emotiva”. L’intera giornata di venerdì 4 marzo sarà dedicata ad attività laboratoriali presso la biblioteca “Carlo Maria Martini”. Il primo laboratorio “Audio, podcast e dintorni” avrà luogo la mattina e sarà sempre a cura di Alfonso Cuccurullo; il secondo, a cura di Enrico Coppola, dal titolo “Leggere in video: non solo book trailer” si svolgerà nel pomeriggio e sarà incentrato sulle modalità d’uso delle tecnologie legate alla lettura e non solo. Sabato 5 marzo sarà la giornata conclusiva dell’evento europeo. I lavori termineranno presso la Sala Tosti dell’Aurum di Pescara per fare il punto della situazione sulla prima annualità del progetto. Interverranno il Direttore del CEPELL (istituto autonomo del Ministero della cultura) Angelo Cappello e la responsabile della comunicazione dell’Agenzia Erasmus Plus Italia e EPALE Alessandra Ceccherelli. Per le giornate di formazione internazionale è stata data l’autorizzazione all’uso del logo da parte del CEPELL, con il patrocinio del Comune di Pescara.

A rappresentare le delegazioni ci saranno: Annarita Bini, Presidente dell’Associazione Culturale SmartLab Europe di PescaraIlaria Filograsso Prof. Ordinario dell’Università “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara;Kostantina Bonbara Prof. Ordinario dell’Università “Aristotele” di Salonicco (Grecia); Angelo Rella Prof. Ordinario dell’Università di Stettino (Polonia); Daniele Cerrato coordinatore del progetto dell’Università di Siviglia (Spagna). Interverranno per i saluti di benvenuto il Sindaco di Pescara Carlo Masci e il Direttore DiLASS Università G. D’Annunzio Chieti-Pescara Prof. Carmine Catenacci.