fbpx

“LA TIFOSA PIU’ BELLA D’ITALIA”

La “Tifosa più Bella d’Italia” è la pescarese Laura Iezzi. 18 anni, studentessa di moda e marketing all’Istituto Pitagora, tifosa biancazzurra con un debole per l’attaccante Mathias Pogba. La vincitrice è stata eletta nel corso della finale nazionale svoltasi ieri sera all’Auditorium Flaiano di Pescara. 22 concorrenti provenienti da tutta Italia in rappresentanza di club di serie A, B e Lega Pro, sono state valutate da una severa giuria composta dall’amministratore unico della Pescara Calcio Danilo Iannascoli, dai consiglieri comunale e regionale Antonio  Natarelli e Alberto Balducci, dai giornalisti Ciro Venerato e Fabio Lussoso rispettivamente Rai e Rete 8, dalla presidente onoraria dell’Anfissc (Associazione Nazionale Femminile Italiana Sostenitrici Squadre Calcio) Giusy Achilli (alla guida del Pavia prima donna presidente di una squadra di calcio in Italia), dalla vice presidente dell’Anfissc Alberta Prandina, da Roberto Checchia delegato nazionale Fissc (Federazione Italiana Sostenitori Squadre Calcio). Premiate anche la tifosa milanista Janelle Thanase, bellezza romana 25enne  di origine rumena che ha ricevuto la fascia “Sarni Oro” e  le supporters della Salernitana Chiara Arpino e Antonella Fiordelisi, entrambe sedicenni,”vestite” delle fasce “Banca Credito Cooperativo” e “Il Giorno e la Notte”. Oltre alla vincitrice, tre concorrenti abruzzesi sono state protagoniste della finale: la pescarese Zeila Creati dal cuore biancazzurro, la frentana Simona Brasile tifosa della Virtus Lanciano e Federica Longo dell’Inter Club Pescara. Le aspiranti miss hanno sfilato in costume da bagno, abiti da sera dell’Atelier Marisa Spose e divise delle squadre di calcio di appartenenza. Le fasi competitive della serata sono state intervallate da momenti di  musica con il tenore Paolo Zinno ed il soprano Sabrina Di Blasio, di  danza con le esibizioni degli allievi dell’accademia Said’à Dance,  e di moda wedding con l’Atelier Marisa Spose. Fragorosi applausi per la simbolica stretta di mano e lo scambio di gagliardetti  tra le concorrenti romaniste  Giorgia Severini e Martina Agrestini e le partenopee Fabiana Cataldo e Anna Grasso , in riordo di quel drammatico 3 maggio 2014 all’Olimpico di Roma. Spenti i riflettori sul concorso, la presidente dell’Anfissc e del Club Donne Biancazzurre esprime soddisfazione: < La Tifosa più bella d’Italia è una passerella di bellezza, ma soprattutto un momento di incontro, socializzazione ed amicizia tra tifose d’Italia. Anche quest’anno siamo riusciti nel nostro intento. Vorrei che la finale, destinata a cambiare sede ogni anno, diventasse un appuntamento fisso nel calendario delle manifestazioni autunnali pescaresi>. Emozionata la neo reginetta Laura Iezzi : <Speravo in un successo ma non me lo aspettavo perche le sfidanti erano tutte molto belle e disinvolte-ha dichiarato- sono felice, ora mi auguro che il Pescara torni in serie A che io possa finalmente conoscere Mathias Pogba!>. La “Tifosa più Bella d’Italia” elegge per il secondo anno consecutivo una calciofila biancazzurra dopo il successo di Miriam Domenichini nella finale di Salerno, un anno fa. La serata, presentata dai giornalisti Mila Cantagallo e Gianni Novella,   sarà trasmessa interamente da Rete 8 mercoledì  alle 21.

IMG_0524

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi