fbpx

L’OLIO ABRUZZESE CONQUISTA IL MONDO!

L’olio abruzzese conquista quattro medaglie al Sol d’Oro 2015. Una medaglia d’argento e tre di bronzo ottenute nelle categorie fruttato leggero, biologico e monovarietale. A vincere la medaglia d’argento nella tredicesima edizione del più importante concorso oleario internazionale, categoria fruttato leggero è stato il frantoio Della Valle di Prezza, mentre l’azienda agricola La Selvosa di Vasto, si è aggiudicata quella di bronzo. Le altre due medaglie sono andate per la categoria biologici all’azienda agricola Tommaso Masciantoio di Casoli e al frantoio Hermes di Claudio di Penne. “In una annata difficile come il 2014, ottenere un risultato così prestigioso mi fa felice e nello stesso tempo mi sprona ad andare avanti in questa direzione”, è il commento del giovane produttore di Prezza, Marcello della Valle. “Il nostro è un lavoro che richiede il dispendio di grandi risorse economiche, professionali e fisiche ma lo affrontiamo sempre con il sorriso sulle labbra convinti di poter dare ancora di più di quello che stiamo dando. In questo momento di felicità non posso non ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicini in questo percorso e dedico questo riconoscimento a tutti gli olivicoltori e ai “frantoiani” abruzzesi che nonostante la stagione difficile possano guardare al futuro con maggiore ottimismo proprio in virtù di questo importante riconoscimento alla qualità dell’olio della nostra terra”. In totale i campioni provenienti da ogni parte del mondo sottoposti al giudizio del Sol d’Oro sono stati 238 con l’Italia che l’ha fatta da padrona aggiudicandosi 14 medaglie su 15. Un pieno mancato per un soffio per l’oro nella categoria oli biologici andato alla Spagna.

ANCORA NESSUN COMMENTO

I commenti sono chiusi